Palermo, iniziato lo sgombero degli uffici dello stadio 'Barbera'

Sicilia

Alle 9 di questa mattina la polizia municipale si è presentata presso i locali della struttura ancora in uso alla U.S. Città di Palermo Spa per assegnarli alla nuova proprietà 

Alle 9 di questa mattina, 1 agosto, la polizia municipale si è presentata allo stadio 'Renzo Barbera' di Palermo per dare il via allo sgombero degli uffici, ancora in uso alla U.S. Città di Palermo Spa, notificato lo scorso 29 luglio. Quattro pattuglie, due auto civetta e un furgone sono entrati all'interno del piazzale dello stadio mentre i dipendenti si trovavano in sede. I locali verranno poi assegnati alla nuova proprietà.

Sgombero intimato da Comune

La settimana scorsa, l’amministrazione comunale aveva formalmente intimato "alla U.S. Città di Palermo Spa l'immediato rilascio dello stadio comunale Renzo Barbera poiché - si legge in una nota - la detta società detiene l'impianto sportivo senza titolo, risultando la data del relativo contratto di concessione ampiamente scaduta ed essendo venuto meno il necessario titolo sportivo, nonché inutilmente decorso il termine assegnato alla società per la comunicazione della data di riconsegna dell'impianto e necessario, al fine del suo utile riutilizzo a beneficio della società Hera Hora Srl aggiudicataria dell'avviso pubblico comunale relativo alla manifestazione di interesse per l'iscrizione della squadra di calcio della città di Palermo al campionato di serie D 2019/2020".

I più letti