Palermo, due medici aggrediti dai familiari di un paziente

Sicilia

I due professionisti hanno dovuto ricorrere alle cure dei colleghi del pronto soccorso che li hanno dimessi con prognosi di 10 e cinque giorni

A Palermo nella giornata di ieri, mercoledì 31 luglio, due medici dell'unità operativa di ostetricia e ginecologia dell'ospedale Ingrassia sono stati aggrediti dai familiari di una paziente. Da quanto trapela, i medici sarebbero stati aggrediti dopo avere invitato le persone ad accomodarsi fuori perché non era più orario di visite. Sul posto è intervenuta la polizia.

La nota dell'Asp

"L'invito ad accomodarsi fuori ha scatenato un atteggiamento prima minaccioso, poi sfociato in una brutale aggressione da parte di più persone nei confronti di un ginecologo a cui è andato in soccorso una collega, anche lei aggredita. L'arrivo delle guardie giurate e della polizia ha evitato il peggio", la nota dell'Asp. I due professionisti hanno dovuto ricorrere alle cure dei colleghi del pronto soccorso che li hanno dimessi con prognosi di 10 e cinque giorni. 

I più letti