Palermo, aggredisce agenti di polizia: arrestato

Sicilia

L'aggressore è un ragazzo di 24 anni. Ha colpito con calci e pugni un poliziotto e un mediatore culturale. L'episodio è accaduto all'ufficio immigrazione

La polizia ha arrestato un ragazzo di 24 anni del Mali. Ieri mattina, sabato 27 luglio, all'ufficio immigrazione a Palermo, il 24enne ha colpito con calci e pugni un poliziotto e un mediatore culturale. I due sono stati portati in ospedale. La prognosi per le contusioni provocate è di nove giorni per l'agente e 10 per il mediatore. Il migrante è accusato di resistenza, lesioni, minacce e violenza a pubblico ufficiale.

La dinamica dell'aggressione

Subito dopo l'apertura del cancello principale dell'ufficio, il giovane ha scavalcato le transenne per avventarsi con violenza contro il personale addetto alle pubbliche relazioni aggredendolo alle spalle e ha afferrato al collo e colpito con pugni alla testa un agente. Nel frattempo altro personale è intervenuto cercando di bloccare il ragazzo. Grazie all'intervento di altri colleghi il giovane è stato bloccato utilizzando il taeser e lo spray urticante.

I più letti