Reddito di cittadinanza, lavorava in nero: denunciato a Palermo

Sicilia
Foto di Archivio (ANSA)

Si tratta di L.B., di 59 anni, che svolgeva mansioni di cameriere presso il B&B "Villa Antonella". Denunciato anche il titolare

Un uomo che percepiva il reddito di cittadinanza, ma che lavorava in nero in un albergo, è stato scoperto e denunciato dai carabinieri e dalla polizia municipale. All'uomo erano stati già corrisposti mille euro per i mesi di maggio e giugno, ma svolgeva prestazioni "in nero" in una struttura alberghiera abusiva. Si tratta di L.B., di 59 anni, che svolgeva mansioni di cameriere presso il Bed and Beakfast "Villa Antonella", vicino alla borgata marinara di Mondello a Palermo, gestito da G.A., 59 anni.

Denunciato anche il titolare

Il titolare è stato denunciato e gli è stato notificato il provvedimento di sospensione dell'attività. Sequestrata l'intera struttura ricettiva perché senza autorizzazioni con tanto di sanzione amministrative di 1.732 euro per l'assenza della Scia e omesso versamento dell'imposta di soggiorno.

I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24