Pachino, tenta di uccidere il marito nel sonno: arrestata 39enne

Sicilia

L'uomo è riuscito a fuggire e a rifugiarsi da un vicino. La donna, accusata di tentato omicidio, lo ha aggredito utilizzando una roncola con una lama da 22 centimetri 

Ha colpito ripetutamente il marito mentre dormiva utilizzando una roncola con una lama da 22 centimetri. L’uomo è però riuscito a fuggire, rifugiandosi nell’abitazione di un vicino. È successo a Pachino (Siracusa), in contrada Granelli, nella notte tra il 15 e il 16 luglio. La donna, una 39enne di origini tunisine, è stata arrestata dai carabinieri ed è accusata di tentato omicidio.
Secondo la ricostruzione dei militari dell’Arma, la moglie, in seguito a una lite con il marito, avrebbe atteso che il coniuge andasse a letto. A quel punto avrebbe afferrato la roncola, scagliandosi contro di lui. L’uomo è riuscito a scappare scavalcando un muro perimetrale e rifugiandosi da un vicino. Dopo l’aggressione è stato trasportato al pronto soccorso dell'ospedale "Di Maria" di Avola dove i medici gli hanno riscontrato lesioni al capo e agli arti superiori, oltre a una frattura allo zigomo. L'uomo è stato giudicato guaribile in 30 giorni. La donna è stata trasferita nel carcere di piazza Lanza a Catania. 

I più letti