Sbarco dei migranti a Pozzallo, due arresti e un fermo

Sicilia
I migranti arrivati a Pozzallo (ANSA)

Due delle 47 persone arrivate nella scorsa notte a bordo di un pattugliatore della Guardia di Finanza sono finite in manette. L'altro provvedimento per favoreggiamento dell’immigrazione clandestina 

Due dei 47 migranti sbarcati a bordo di un pattugliatore della Guardia di Finanza nella notte di lunedì 8 luglio a Pozzallo (Ragusa) sono finiti in manette. Secondo quanto appreso, si tratta di due tunisini che hanno fatto rientro in Italia dopo essere stati espulsi per reati collegati allo spaccio di sostanze stupefacenti.

Fermo per favoreggiamento dell’immigrazione clandestina

Un altro tunisino è stato fermato dalla squadra mobile della Questura di Ragusa per favoreggiamento dell’immigrazione clandestina. È accusato di essere stato lo scafista dell’imbarcazione che era salpata dalla Tunisia. In tutto sono 22 i migranti tunisini sbarcati a Pozzallo. Ad eccezione dei due arrestati e di quello fermato, gli altri 19 saranno riaccompagnati alla frontiera per essere rimpatriati. 

I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24