Stromboli, esplosione dal cratere: evacuate 70 persone a Ginostra

Sicilia
Un'immagine dell'esplosione avvenuta a Stromboli (ANSA)

Settanta persone che hanno scelto di abbandonare l'isola. In corso le operazioni per salvare due turisti. Il parroco di Stromboli: “C’è tanta paura”

Dopo la serie di esplosioni che ha scosso il vulcano Stromboli oggi pomeriggio alle 16.46, e che ha causato la morte di un escursionista, diversi turisti hanno scelto di abbandonare Ginostra, la frazione del comune di Lipari più colpita dal fenomeno. (LE FOTO) In un primo momento, trenta persone sono state imbarcate e fatte evacuare con l’aliscafo della Liberty Lines. Più tardi, un altro mezzo navale ha recuperato altri turisti che si trovavano sul posto. In totale, sono 70 le persone che hanno lasciato l’isola. (GLI ULTIMI FOCOLAI)

In corso operazioni di soccorso per salvare due turisti

Un elicottero dei pompieri decollato da Salerno è impegnato nel salvataggio di due escursionisti che sarebbero caduti e non possono muoversi, con difficoltà operative per il gran fumo. Sull'isola è stato inviato un secondo elicottero dal reparto volo di Catania e anche la motobarca dal nucleo di Messina.

Il parroco: “C’è tanta paura”

"Sono volati lapilli" che "hanno provocato incendi" e "c'è tanta paura nella frazione di Ginostra, quella maggiormente danneggiata dall'esplosione del vulcano". Così padre Giovanni, parroco di Stromboli, che da un'altra isola dell'arcipelago delle Eolie ha raccolto le testimonianze dei suoi fedeli presenti sull’isola.

I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24