Palermo, genitori non fanno regalo alla maestra: lei sgrida i bambini

Sicilia

Secondo Repubblica Palermo, in una terza elementare solo le famiglie di 2 alunni su 16 avrebbero partecipato alla colletta. L'insegnante avrebbe anche rifiutato un segnalibro fatto a mano da uno dei bimbi, dispiaciuto per non aver contribuito al regalo 'ufficiale'

Quattordici alunni, dei sedici che compongono la sua terza elementare, non avrebbero partecipato alla colletta per il regalo di fine anno e la maestra perde le staffe. E' quanto accaduto, stando a ciò che riporta Repubblica Palermo, mercoledì 5 giugno, in un istituto comprensivo del capoluogo siciliano. Gli alunni hanno raccontato la vicenda ai genitori, che adesso chiedono l'intervento dell'Ufficio Scolastico Provinciale. 

Il disappunto della maestra

"Mi auguro che da grandi non sarete come i vostri genitori, che vi stanno dando dei cattivi esempi", avrebbe detto l'insegnante dopo avere ricevuto il regalo solo da parte di due alunni. La donna avrebbe poi rifiutato il dono di un terzo, che aveva confezionato a mano un segnalibro di carta una volta appresa la volontà dei propri genitori. La maestra avrebbe anche biasimato il comportamento di un altro bambino: "Eri nel gruppo per il regalo e ti sei ritirato". E ancora: "Sono contenta di diventare dirigente scolastico, così da non vedere più voi e i vostri genitori", avrebbe chiosato. 

La raccolta firme per un'azione legale

I genitori, che hanno inviato una lettera all'Ufficio Scolastico, spiegano di stare "raccogliendo le firme anche in altre classi per un'azione legale". Intanto, venerdì 6 giugno, alla prima ora di lezione, l'aula era quasi vuota: i 14 bambini che non avrebbero partecipato al regalo sono entrati alle 9:30, per evitare l'incontro con l'insegnante al centro delle polemiche.

I più letti