Santa Croce Camerina, lavoratori sfruttati: 2 denunce per caporalato

Sicilia

La polizia ha controllato più siti, in cui erano installate serre per decine di migliaia di metri quadrati. Nella sede interessata lavoravano 35 persone, tutti sottopagati e costretti a vivere in casette abusive all'interno dell'azienda

I due titolari di un'azienda agricola di Santa Croce Camerina (Ragusa) sono stati denunciati dalla polizia per sfruttamento della manodopera. I poliziotti hanno controllato più siti, dove erano state installate serre per decine di migliaia di metri quadri. Nella sede di Santa Croce Camerina, gli agenti hanno trovato 35 lavoratori, tra cui 5 donne, 20 tunisini, 10 romeni e 5 italiani, tutti assunti regolarmente, ma sottopagati e sfruttati. Molti di loro erano costretti dallo stato di necessità a vivere in casette abusive all'interno dell'azienda. Tutti i lavoratori hanno detto di essere sottopagati. 

I più letti