Messina, vittima dei bulli costretto a denudarsi per fare un video

Sicilia

Gli agenti di polizia sono riusciti a risalire ai presunti autori del gesto di bullismo, hanno cancellato il video, che era stato fatto circolare su Whatsapp, e distrutto gli apparecchi con i quali era stato realizzato 

Un ragazzo di Capo d'Orlando, in provincia di Messina, è stato vittima di alcuni bulli, suoi coetanei, che lo hanno costretto a denudarsi e a girare un video poi diffuso su Whatsapp. I responsabili del gesto sono stati rintracciati dalla polizia.

L'intervento delle forze dell'ordine

Gli agenti, grazie alle testimonianze raccolte e agli accertamenti effettuati sui telefoni sequestrati, sono risaliti ai presunti autori del gesto di bullismo e hanno ricostruito le pressioni e le minacce alle quali la vittima è stata sottoposta. La polizia ha cancellato il video e distrutto gli apparecchi con i quali era stato realizzato.

I più letti