Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video

Enjoy via da Catania: troppi danni e furti

I titoli di Sky Tg24 delle 8 del 19/04

2' di lettura

Nel 2016, all’inizio dell'attività, la flotta di Fiat Cinquecento a disposizione della cittadinanza consisteva di 170 veicoli. Oggi si sono ridotte a 75 

Troppi furti e danneggiamenti: Enjoy Italia lascia Catania. Il servizio di car sharing, i cui veicoli sono stati decimati a causa degli atti vandalici, terminerà a fine maggio. Lo annuncia Eni in una nota, in cui conferma "con rammarico che a partire dal prossimo 20 maggio il servizio di car sharing Enjoy non sarà più attivo presso la città di Catania". Nel 2016, all’inizio dell'attività, la flotta di Fiat Cinquecento consisteva di 170 veicoli a disposizione della cittadinanza. Oggi si sono ridotte a 75.

La nota di Eni

La società, prosegue la nota, "malgrado il continuo sforzo volto a fornire un servizio innovativo e sempre efficiente, è costretta a registrare un numero di cittadini interessati decisamente inferiore alle attese e di conseguenza un basso livello di utilizzo dei veicoli". "Inoltre, e non da ultimo - si legge nella nota - il numero elevato di atti vandalici compiuti ai danni della flotta auto di Enjoy ha definitivamente convinto Eni ad abbandonare l'esperienza di Catania". "Eni - conclude la nota - desidera ringraziare il Comune di Catania per l'eccellente ospitalità e i cittadini catanesi che hanno utilizzato e comunque rispettato il servizio Enjoy".

Le parole del sindaco Pogliese

"Non possiamo che prendere atto - ha commentato il sindaco Salvo Pogliese - che la decisione di Enjoy è causata dai troppi furti e dai danneggiamenti. Quanto sta accadendo è il segno dell'inciviltà in cui alcuni cittadini vivono a scapito di tutti".

Amt raccoglie il testimone

Il sindaco si è rivolto all'Amt, l’azienda di trasporto pubblico di proprietà del Comune, per cercare di attuare un'opera di convincimento nei confronti di Enjoy a non abbandonare Catania. A quanto emerso, il presidente di Amt Giacomo Bellavia ha contattato ieri, giovedì 18 aprile, i dirigenti dell'azienda di car sharing: davanti alla loro posizione irremovibile, il presidente Bellavia ha concordato col sindaco di far sì che la città non perda tale servizio e a partire da oggi lo staff di Amt comincerà a studiare come sostituirsi a Enjoy. In questo mese il Comune e l’azienda organizzeranno l'avvio del nuovo servizio di trasporto a pagamento.

Data ultima modifica 19 aprile 2019 ore 12:19

Leggi tutto
Prossimo articolo
Segui Sky TG24 sui social:

SCELTI PER TE

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Schermata Home"

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Home"