Sfruttamento del lavoro nel Ragusano, due denunce e un arresto

Sicilia

Uno dei titolari è stato posto ai domiciliari per furto di energia elettrica dopo che la polizia e i tecnici dell'Enel hanno trovato due allacci abusivi alla rete 

Due uomini sono stati denunciati a Vittoria, in provincia di Ragusa, per sfruttamento del lavoro. Uno dei due, il titolare di fatto delle due aziende, è stato anche arrestato e posto ai domiciliari per furto di energia elettrica dopo che la polizia e i tecnici dell'Enel hanno trovato due allacci abusivi alla rete.

I lavoratori vivevano nei magazzini trasformati in abitazioni

Gli agenti della squadra mobile della questura e del commissariato di polizia del Comune hanno trovato in due aziende agricole numerosi lavoratori intenti a coltivare le serre in assenza di condizioni di sicurezza e pagati in modo diverso da quanto previsto dai contratti di settore. I poliziotti inoltre hanno scoperto che i due, soci gestori delle due aziende agricole, avevano concesso in uso ai coltivatori alcuni magazzini, adattati ad abitazioni, dove vivevano interi nuclei familiari con bambini. Sono in corso le indagini per accertare un eventuale abuso edilizio.

I più letti