Palermo, bambino di tre anni rapito da una comunità: rintracciato dalla polizia

Sicilia

La madre del piccolo, 17 anni, si trovava in un altro centro di accoglienza e risulta anche lei scomparsa da ieri. La polizia ha avviato indagini 

Un bambino ivoriano di tre anni, che era stato rapito ieri sera da due uomini, da una comunità a Palermo è stato ritrovato dalla polizia insieme alla madre 17enne alla stazione dei pullman. I due stavano per lasciare il capoluogo siciliano. Le indagini sono state avviate subito dopo la denuncia di scomparsa del minore presentata dagli operatori della struttura e si sono concluse in 24 ore. La madre il figlio si trovavano in due case famiglie differenti in base ad una decisione della magistratura.

Il piccolo era stato portato via dai due uomini dopo che questi avevano minacciato il personale della comunità che dà alloggio ai minori ed è situata nel centro storico di Palermo. Stando a quanto riportato, il bimbo non ha pianto e ha seguito le due persone venute a prenderlo.

Separare la madre dal figlio piccolo è una scelta che generalmente viene adottata quando gli assistenti sociali rilevano condizioni di estremo disagio e una incapacità genitoriale nella gestione del bambino.

I più letti