Sequestrati cibo per cani avvelenato e trappole nel Palermitano

Sicilia

Trovate anche trappole per strangolare gli animali. Gli agenti della polizia municipale di Carini hanno consegnato il materiale ai servizi veterinari dell'Asp per le analisi tossicologiche 

Sequestrate polpette di cibo per cani avvelenate e trappole per strangolare gli animali a Carini, in provincia di Palermo. Gli agenti della polizia municipale hanno confiscato il materiale e lo hanno consegnato ai servizi veterinari dell'Asp per le analisi tossicologiche. “È una vicenda molto grave - ha spiegato il comandante della polizia municipale Marco Venuti – sia per gli animali che per i bambini, i quali sarebbero potuti venire a contatto con le sostanze altamente tossiche disseminate”.

I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24