Scuola del Nisseno vieta la novena: genitori la recitano in corteo

Sicilia
Immagine d'archivio (Agenzia Fotogramma)

Secondo la direttrice, la funzione stride con la laicità cui deve ispirarsi la scuola. Per protestare, alcuni genitori e alunni hanno organizzato una novena itinerante 

La dirigente dell'istituto Filippo Puglisi di Serradifalco, provincia di Caltanissetta, ha vietato la novena, pratica religiosa che si svolge nei nove giorni precedenti il Natale. Secondo la direttrice, la funzione stride con la laicità cui deve ispirarsi la scuola. Per protestare, alcuni genitori e alunni hanno organizzato una novena itinerante: il corteo è partito da via Cavalieri di Vittorio Veneto, dove si trova l'istituto, ed è arrivato in piazza Vittorio Emanuele, dove era stato allestito un presepe. Alla manifestazione ha partecipato anche il sindaco Leonardo Burgio.

Il commento del deputato della Lega Alessandro Pagano

Sulla vicenda è intervenuto il deputato della Lega Alessandro Pagano, che ha detto: "Ho intonato anch'io la famosa e tradizionale canzona italiana di Natale 'Tu scendi dalle stelle' per dimostrare la mia vicinanza e la totale solidarietà ai cittadini di Serradifalco, scesi in piazza uniti e compatti per protestare contro la decisione di una preside che, su indicazione di un genitore testimone di Geova, ha vietato che gli studenti intonassero a scuola la canzoncina a Gesù Bambino". "Deplorevole - prosegue il deputato leghista - il comportamento del direttore della scuola, che ha imposto di non far cantare quel brano su indicazione di questo genitore, un lupo solitario, penalizzando tutti gli altri ragazzi e venendo meno al suo fondamentale compito di garantire la funzione pedagogica".

I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24