Catania, la sosta sulle strisce blu diventa digitale

Sicilia
Foto di archivio

Chi usufruirà dei parcheggi con strisce blu potrà accedere ai servizi di pagamento della sosta con sistema digitale e a diverse offerte di ricariche prepagate

In arrivo novità digitali per i parcheggi a strisce blu di Catania. Novità annunciate dal sindaco Salvo Pogliese e da Luca Blasi, presidente della partecipata Sostare srl. "In città chi usufruirà delle strisce blu - ha affermato Pogliese - avrà la possibilità di accedere a servizi di pagamento della sosta innovativi, con sistema digitale, e a diverse offerte di ricariche prepagate, che consentiranno di risparmiare tempo e denaro. È un miglioramento del servizio, che ci avvicina agli standard delle capitali europee". Nei rivenditori autorizzati saranno disponibili anche schede con microchip, prepagate a scalare, per pagare il parcheggio tramite parcometri.

Otto servizi di pagamento alternativi al parcometro

I servizi di pagamento alternativi al parcometro comprendono otto sistemi tra App e Card: Neospark, Easypark, Dopticket, Telepasspay, Phonzie, MyCicero, PaybyPhone, MyTicketStore. Per quanto riguarda invece le schede con microchip, quest’ultime saranno di due importi: con credito precaricato di 10 euro, ma che all'utente costerà 9 euro, e di 15 euro, in vendita a 13 euro. "Le novità sui parcheggi - ha sottolineato Pogliese - non si fermano qui. Presto arriveranno infatti nuovi parcometri che permetteranno di pagare la sosta anche con carta di credito, come nel resto d'Europa". 

I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24