Mafia, Palermo: operazione Cupola 2.0, fermato boss di Bolognetta

Sicilia
Immagine d'archivio (ANSA)

Stefano Polizzi, 63 anni, era sfuggito ieri al fermo disposto nei suoi confronti nell’ambito dell’operazione ‘Cupola 2.0’. L’uomo è stato rintracciato nella notte a Bolognetta 

Stefano Polizzi, capo della famiglia mafiosa di Bolognetta, è stato fermato oggi, mercoledì 5 dicembre, dai carabinieri. Polizzi, 63 anni, era sfuggito ieri al fermo disposto nei suoi confronti nell’ambito dell’operazione ‘Cupola 2.0’. L’uomo è stato rintracciato nella notte a Bolognetta, in provincia di Palermo. E’ accusato di partecipazione all’associazione mafiosa, con l’aggravante delle funzioni direttive, e di avere intrattenuto rapporti con Salvatore Sciarabba, boss di Belmonte Mezzagno (provincia di Palermo).

L'operazione Cupola 2.0

Nel corso dell’operazione di ieri sono stati eseguiti 46 fermi dei 49 disposti dalla Procura. Il blitz ha smantellato quella che, secondo quanto è emerso dalle indagini della Direzione Distrettuale Antimafia di Palermo, era la ricostituita 'cupola' di Cosa nostra. Due persone destinatarie del provvedimento risultano essere ancora irreperibili: si tratta di Giusto Francesco Mangiapane, 42 anni, residente a Villafrati, e Carlo Noto, 52 anni, di Misilmeri.

I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24