Mafia, operazione Smack Forever: un arresto a Malta

Sicilia
Immagine d'archivio (ANSA)
agente_dia_antimafia_ansa

Arrestato a Malta, su segnalazione dei carabinieri della Compagnia di Giarre (Catania), Ettore Riccobono, indagato nell’ambito dell’operazione "Smack Forever" 

E’ stato arrestato a Malta, su segnalazione dei carabinieri della Compagnia di Giarre, provincia di Catania, Ettore Riccobono, indagato nell’ambito dell’operazione "Smack Forever". Nei confronti dell’uomo, residente a Gravina di Catania ma domiciliato di fatto a Malta, è stato notificato un provvedimento di arresto internazionale, firmato dal Gip su richiesta della Direzione Distrettuale Antimafia di Catania. Riccobono, 34 anni, è stato condotto in carcere dalla polizia maltese in attesa dell’estradizione per l’Italia.

Il blitz

L’operazione "Smack Forever", che ha avuto luogo quattro giorni fa, ha colpito gli esponenti del clan Laudani di Giarre. Il nome deriva dall’uso di alcuni affiliati al gruppo mafioso di tatuarsi sul corpo il simbolo della famiglia, due labbra.

I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24