Catania, lite per eredità: colpisce il padre con un martello

Sicilia
Immagine d'archivio (Getty Images)

Armato di un grosso martello, ha sfondato la porta di casa del genitore, 85enne, e lo ha poi colpito alla testa mandandolo in ospedale. E’ successo a Santa Maria di Licodia 

Armato di un grosso martello, ha sfondato la porta di casa del genitore, 85enne, e lo ha poi colpito alla testa mandandolo in ospedale. E’ successo a Santa Maria di Licodia, in provincia di Catania. Protagonista un uomo di 48 anni, arrestato dai Carabinieri, che aveva sottoposto il padre a ripetute vessazioni a causa di un’eredità. Per questo motivo l’anziano aveva denunciato il figlio lo scorso 9 ottobre.

L'aggressione

Nonostante ciò, il 48enne aveva perseverato, arrivando ad aggredire l’uomo armato di martello. A dare l’allarme sono stati i vicini di casa dell’anziano, le cui lesioni sono state giudicate guaribili in 15 giorni dai medici dell’ospedale di Biancavilla, provincia di Catania. Secondo gli accertamenti dei carabinieri, padre e figlio avevano ereditato alcuni immobili e un’azienda.  

I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24