Catania, perseguita l'ex convivente: arrestato 34enne

Sicilia
Foto di archivio (Fotogramma)
112_fotogramma

L'uomo era già stato arrestato il 23 giugno scorso per lesioni gravi nei confronti della compagna, il giudice aveva applicato il divieto di avvicinamento ai luoghi frequentati dalla donna 

Un uomo di 34 anni è stato arrestato dai carabinieri della stazione di Aci Catena per atti persecutori nei confronti della ex convivente. I militari hanno eseguito un'ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal Gip su richiesta della Procura della Repubblica. A denunciare le persecuzioni ai carabinieri è stata la stessa vittima che temeva per la propria incolumità e per quella della figlia minorenne avuta con l'uomo. Il 34enne è stato portato al carcere di Piazza Lanza.

Molestie, pedinamenti e minacce

L'uomo, che conviveva con la donna, era già stato arrestato il 23 giugno scorso per lesioni gravi nei confronti della compagna, il giudice aveva applicato la misura cautelare del divieto di avvicinamento ai luoghi frequentati dalla vittima. Nonostante il divieto, però, l'indagato avrebbe ripreso a molestare l'ex compagna, l'avrebbe tempestata di messaggi con minacce di morte ed insulti, l'avrebbe pedinata, appostandosi sul posto di lavoro. L'ex convivente sarebbe così stata costretta ad allontanarsi per paura di ritorsioni. La donna ha avuto paura persino di intrecciare una nuova relazione sentimentale con un altro uomo perché, in diversi messaggi, l'ex compagno avrebbe lanciato minacce di morte anche nei confronti di un presunto amante.

I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24