Palermo, città blindata per il vertice sulla Libia

Sicilia
Foto di Archivio (ANSA)
palermo_ansa

A Villa Igiea si attendono il premier Giuseppe Conte, ministri e delegazioni di vari paesi e i due principali attori politici della Libia. Contestazioni dei centri sociali 

Palermo si prepara a ospitare il vertice sulla Libia. La città è blindata, e sono già state messe in campo strette misure di sicurezza, concentrate soprattutto nel quartiere dell’Acquasanta e attorno a Villa Igiea, dove si terrà il summit. Il traffico auto è stato vietato in una ventina di strade. Lunedì 12 e martedì 13 il premier Giuseppe Conte, i ministri degli esteri e le delegazioni dei vari paesi discuteranno con i due principali attori politici della Libia sul futuro post-Gheddafi del paese mediterraneo.

Oltre alle forze di sicurezza sono mobilitati gli studenti e i giovani dei centri sociali e di varie sigle, che hanno tenuto un'assemblea e preparato uno striscione per dire "No alle politiche guerrafondaie e ai falsi processi di pacificazione". Un altro striscione "No summit" è comparso vicino a Villa Igiea.

I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24