Quattordicenne ruba a casa dello zio nel Catanese, denunciato

Sicilia
Foto di archivio (Agenzia Fotogramma)
112_fotogramma

Entrato dalla finestra della camera, avrebbe sottratto contanti e ori per più di duemila euro. Il ragazzino si sarebbe poi vantato del gesto su WhatsApp 

Un quattordicenne di Maniace, in provincia di Catania, si sarebbe introdotto in casa dello zio, dove avrebbe rubato 650 euro in contanti e monili d’oro del valore di oltre 2.000 euro. Il ragazzo avrebbe poi “piazzato” la refurtiva per ricavarne denaro.

La dinamica del furto

Secondo i carabinieri il ragazzino sarebbe l’autore di un furto avvenuto il 31 agosto scorso in casa dello zio cinquantenne. La vittima aveva denunciato il furto alle forze dell’ordine, che, attraverso numerose testimonianze, sono riuscite a ricostruire l'accaduto. Il quattordicenne avrebbe atteso che lo zio si allontanasse da casa, sarebbe poi entrato dalla finestra e avrebbe rubato oro e denaro dai cassetti della camera da letto.
Sembra che il ragazzino si sia poi vantato del gesto su WhatshApp con un coetaneo, che lo avrebbe invitato a restituire tutto, al quale però avrebbe risposto: "Non posso restituire niente. Mi sono mangiato tutto".
Il minorenne è stato denunciato per furto in abitazione. 

I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24