Mafia, arrestato capo di Cosa Nostra agrigentina

Sicilia
Foto di Archivio (Getty Images)
GettyImages-polizia_messico

Si tratta di Leo Sutera, anziano boss di Sambuca di Sicilia e fedelissimo di Matteo Messina Denaro 

Leo Sutera, anziano boss di Sambuca di Sicilia e fedelissimo di Matteo Messina Denaro, è stato fermato dalla polizia indagato per associazione a delinquere di stampo mafioso. Una complessa attività d’indagine ha consentito di individuare in Sutera il capo di Cosa Nostra agrigentina. Nonostante i lunghi periodi di detenzione, Sutera ha continuato a gestire affari del mandamento mafioso con il controllo, in particolare, delle attività edili della provincia di Agrigento.

Chi è Leo Sutera

Leo Sutera è da sempre considerato ai vertici dell’associazione mafiosa di Agrigento anche in virtù dei personali rapporti, più volte documentati coi massimi esponenti di Cosa Nostra delle province di Palermo e Trapani. In particolare, è uno degli uomini di fiducia del latitante Matteo Messina Denaro al quale è legato da un’antica amicizia e ha intrattenuto, fino a pochi anni fa, contatti attraverso il sistema dei pizzini.

I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24