Palermo, rubate bici e danneggiate postazioni bike sharing dell’Amat

Sicilia
Immagine di archivio
bike_sharing

Il presidente Michele Cimino: “Bisogna denunciare ogni volta che qualcuno danneggia le strutture, chiamando le forze dell’ordine”

Bici rubate e poi abbandonate sul lungomare, postazioni del bike sharing dell’Amat danneggiate. A Palermo quattro bici sono state rubate nella zona dell’Università, altrettante in via Archirafi. Alcune sono state ritrovate nel lungomare di via Padre Messina, una in Marchese di Villabianca. Danni sono stati provocati alle postazioni del bike sharing. È stata presentata denuncia alla polizia.

“I mezzi sono di tutti”

“Stiamo cercando di fornire servizi sempre più efficienti”, spiega il presidente dell’Amat Michele Cimino. "Il bike sharing e il car sharing stanno ottenendo un ottimo successo tra i palermitani e i tanti turisti che usano quasi tutti i mezzi ogni giorno. Chiediamo aiuto ai palermitani per il loro controllo. Bisogna denunciare ogni volta che qualcuno danneggia queste strutture, chiamando le forze dell’ordine. I mezzi non sono dell’Amat, sono di tutti”.

I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24