Trovati 31 kg di marijuana in una serra nell’Agrigentino, un arresto

Sicilia
Foto di archivio (ANSA)
marijuana_ansa

Giuseppe Cammarata, bracciante agricolo di 33 anni, è stato fermato per coltivazione e spaccio di sostanza stupefacente ed è stato portato in carcere 

È stato trovato in possesso di 31 chilogrammi di marijuana, fra roba in fioritura e altra già essiccata. Per questo Giuseppe Cammarata, bracciante agricolo di 33 anni, di Licata, comune in provincia di Agrigento, è stato arrestato per coltivazione e spaccio di sostanza stupefacente. Il fermo è stato eseguito da polizia e guardia di finanza. Il 33enne è stato portato in carcere, su disposizione della Procura.

Il recupero della droga

Il ritrovamento della marijuana è avvenuto in alcune serre, in contrada Carrubella Santa Zita, dove l’uomo coltivava piante e fiori. Le forze dell'ordine sono arrivate in quella zona, dopo aver sentito un odore acre, tipico della marijuana, durante i servizi di ordine pubblico per le demolizioni degli immobili abusivi. Le ispezioni hanno condotto poliziotti e finanzieri ad un appezzamento di terreno dove in una serra, di circa 50 metri quadrati, sono state trovate 25 piante in piena fioritura di cannabis da poco recise, dall'altezza variabile compresa tra i 150 e i 180 centimetri. Il resto della droga è stato trovato, anche in buste sottovuoto, all'interno del fabbricato.

I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24