Aggredisce madre e figlio: arrestato 25enne a Castelvetrano, Trapani

Sicilia
Immagine d'archivio (ANSA)
carabinieri_scuolabus_ansa

Un 25enne originario del Gambia è stato arrestato dai carabinieri per aver picchiato, dopo essersi introdotto nella loro casa di via Aspromonte, una donna e il figlio, di origini tunisine 

Un 25enne originario del Gambia, Ndeneh Jatta, è stato arrestato dai carabinieri per aver picchiato, dopo essersi introdotto nella loro casa di via Aspromonte a Castelvetrano, provincia di Trapani, una donna e il figlio, di origini tunisine. Secondo la ricostruzione Jatta, a seguito di un diverbio per futili motivi, sarebbe entrato nella casa dei due dopo aver forzato la porta d’ingresso. Quindi avrebbe aggredito prima il giovane e poi sua madre, per poi fuggire portando con sé un telefono cellulare che era appoggiato sul tavolo.

I precedenti

L’arresto del gambiano è stato convalidato. Per lui il giudice ha disposto inoltre l’obbligo di dimora e il divieto di allontanarsi dalla propria abitazione nelle ore notturne. Jatta aveva precedenti per violenza e resistenza a pubblico ufficiale, reati per i quali era stato arrestato nove giorni prima.

I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24