Inseguimento allo Zen di Palermo, preso ladro d’auto

Sicilia
Foto di Archivio (ANSA)
carabinieri_scuolabus_ansa

Si tratta di un uomo di 26 anni, Michele Leone, residente a Cinisi: è accusato di furto aggravato in concorso e resistenza a pubblico ufficiale 

Un ragazzo di 26 anni, Michele Leone, è stato arrestato dai carabinieri dopo un inseguimento tra i padiglioni dello Zen 2 di Palermo. L’uomo è accusato di furto aggravato in concorso e resistenza a pubblico ufficiale. I militari tra i casermoni dello Zen hanno notato una Fiat 500 con a bordo 4 persone che procedeva ad alta velocità imboccando la via Primo Carnera. È iniziato così un inseguimento che si è concluso con la fuga dei 4 mentre l’auto era ancora in corsa. La vettura è finita prima contro un muro poi contro una Ford Fiesta parcheggiata.

La cattura

I militari sono riusciti a bloccare Leone residente a Cinisi, in provincia di Palermo. È stato accertato che l’auto era stata rubata in via Ingegneros a un pensionato. L’arresto è stato convalidato dal giudice che ha disposto l’obbligo di presentazione ai carabinieri. I militari stanno cercando i complici del furto che sono riusciti a fare perdere le tracce tra le strade dello Zen.

I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24