Trapani, evade 1,2 milioni di euro di Iva: denunciato commerciante

Sicilia
Foto di archivio
guardia_di_finanza

L’uomo è stato denunciato dalla Guardia di Finanza per aver omesso la presentazione delle dichiarazioni fiscali obbligatorie e per aver occultato la documentazione contabile 

Un commerciante di bomboniere e souvenir del Belice avrebbe evaso oltre 500 mila euro di imposte sui redditi e circa 1,2 milioni di euro di Iva e avrebbe distrutto la documentazione contabile per ostacolare i controlli. L’uomo, che rivendeva pezzi di ricambio e attrezzature edili, è stato denunciato dalla Guardia di finanza di Castelvetrano per aver omesso la presentazione delle dichiarazioni fiscali obbligatorie e per aver occultato la documentazione contabile. Il Gip ha posto sotto sequestro “per equivalente” un fabbricato di civile abitazione, un magazzino, un’autorimessa, tre terreni, due conti correnti e una autovettura.

Mercato parallelo

Le Fiamme Gialle hanno accertato che la sua impresa, nonostante fosse attiva nel commercio al dettaglio di prodotti in ceramica, aveva importanti rapporti commerciali con imprese siciliane di altri settori economici. Il commerciante avrebbe messo in piedi un vero e proprio mercato parallelo di attrezzature, mezzi usati e pezzi di ricambio ed avrebbe utilizzato anche manodopera completamente in nero, per riuscire a procacciare in tutta la Sicilia i prodotti da rivendere a prezzi vantaggiosi, senza che alcuna imposta venisse devoluta all'Erario.
 

I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24