Amianto e rifiuti pericolosi in riva al mare nel Palermitano

Sicilia
Foto di archivio (ANSA)
Fotogramma_Corpo_Forestale_Carabinieri

L'area si trova ad Altavilla, in una zona sottoposta a vincolo paesaggistico e si estende per circa tremila metri quadrati. Trovati dal Corpo forestale di Palermo 1800 metri cubi di materiale

Tremila metri quadrati di terreno, con vincolo paesaggistico, occupati da rifiuti tossici pericolosi. Una maxi discarica abusiva è stata sequestrata ad Altavilla, in provincia di Palermo, dal nucleo operativo del Corpo forestale del capoluogo siciliano. L'area si trova tra i binari della ferrovia e la battigia, in località Marina del Ponte. 

Gli investigatori hanno trovato sfabbricidi e una consistente quantità di cemento amianto. Nell'area, infatti, sono stati recentemente demoliti alcuni immobili abusivi realizzati negli anni ’80. L'amianto era gettato tra gli altri rifiuti, che ammontano complessivamente a 1800 metri cubi. L'attività di polizia giudiziaria condotta dagli uomini del corpo forestale, coordinati da Rosalia Pirrello, è stata diretta dal pubblico ministero Eugenio Faletra della Procura di Termini Imerese e si inserisce in un più vasto programma di tutela del territorio e dell'ambiente del corpo forestale.

I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.