Mafia, indagato consigliere comunale di Pachino

Sicilia
Foto di Archivio (ANSA)
polizia_Fotogramma_1

Accusa di associazione a delinquere di stampo mafioso per Salvatore Spataro, 59 anni. Indagato anche Salvatore Giuliano, 55 anni, anche lui di Pachino, provincia di Siracusa 

Sono indagati con l’accusa di associazione a delinquere di stampo mafioso il consigliere comunale Salvatore Spataro, 59 anni, di Pachino, in provincia di Siracusa, e Salvatore Giuliano di 55 anni e anche lui di Pachino. Quest’ultimo come capo e promotore dell’associazione mafiosa; Spataro come affiliato. Secondo gli inquirenti grazie alla “condizione di assoggettamento e omertà” avrebbero commesso una “serie indeterminata di delitti contro la persona, il patrimonio e la pubblica amministrazione” per acquisire il controllo di attività economiche, concessioni, autorizzazioni, appalti e servizi pubblici e anche per procurare voti per sé e per gli altri in occasione delle elezioni amministrative del 25 maggio 2014.

Giuliano era finito in carcere nel luglio scorso insieme ad altre 18 persone nell’ambito dell’operazione “Araba Fenice” della polizia. Era così stata smantellata l’associazione mafiosa denominata “Clan Giuliano” che, secondo gli inquirenti, condizionava le attività economiche di Pachino e si occupava di attività illecite come le estorsioni e il traffico di sostanze stupefacenti.  

I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24