Palermo, minacce di morte ai parenti: arrestato per estorsione

Sicilia
Foto di archivio (ANSA)
polizia-ansa

È stata la denuncia di un familiare a dare il via alle indagini dei carabinieri, Guido Cerami è stato fermato venerdì 5 ottobre a Petralia Sottana 

Per mesi ha vessato i propri parenti con pesanti minacce di morte e violenze, ma i carabinieri hanno messo fine a tutto, facendo scattare le manette ai polsi di Guido Cerami. Il 38enne è stato arrestato nella mattina di venerdì 5 ottobre, a Petralia Sottana, piccolo centro della provincia di Palermo. L'uomo è accusato di estorsione; a rendere più cupa l'intera vicenda è il fatto che le presunte vittime siano i familiari di Cerami.

Proprio nei loro confronti l'uomo avrebbe rivolto minacce e usato violenza per estorcere denaro. Le indagini sono nate dalla denuncia di un parente taglieggiato da Cerami; i carabinieri nei mesi scorsi hanno seguito l'uomo documentando diversi tentativi di estorsione. Il Giudice per le Indagini Preliminari di Termini Imerese, questa mattina, ha firmato il provvedimento che ha posto fine all'incubo.

I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24