Picchia la madre, agli arresti domiciliari un 32enne di Mazara del Vallo

Sicilia
Foto di archivio
carabinieri_scuolabus_ansa

La violenza al fine di ottenere denaro per acquistare droga. In passato gli era stato imposto il divieto, poi violato, di avvicinarsi alla madre 

Da Mazara del Vallo, in provincia di Trapani, arriva una brutta storia di violenza familiare. Un giovane di 32 anni è accusato di aver maltrattato e picchiato la madre al fine di ottenere denaro per acquistare droga. L’uomo è stato così arrestato e messo ai domiciliari dai carabinieri, che gli hanno notificato il provvedimento emesso dal Tribunale di Marsala.

Già in passato al figlio della donna gli era stato imposto il divieto, poi violato, di avvicinarsi alla madre. Inoltre, secondo quanto ricostruito dai carabinieri, il 32enne in alcune occasioni avrebbe lasciato la donna addirittura senza bombola del gas per rivendersela. Una tragedia nella tragedia, che non finisce di certo qui. Qualche ora dopo la notifica d’arresto, infatti, l’uomo è anche stato sorpreso fuori di casa e, per questo, arrestato una seconda volta, stavolta per evasione, e riaccompagnato agli arresti domiciliari. 

I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24