Quirinale, debutto di Rossella Sessa alla Camera

Campania

Subentrata al posto di Enzo Fasano, morto il 23 gennaio alla vigilia dell'elezione del presidente della Repubblica, la neodeputata approda in parlamento quasi quattro anni dopo le elezioni politiche del 2018 in cui era risultata la prima dei non eletti del listino plurinominale Campania 2 di Forza Italia.

ascolta articolo

Debutto alla Camera per Rossella Sessa, neodeputata di Forza Italia subentrata al posto di Enzo Fasano, morto il 23 gennaio alla vigilia dell'elezione del presidente della Repubblica (LO SPECIALE - IL SONDAGGIO - LE CURIOSITÀ - TUTTI GLI AGGIORNAMENTI LIVE). Sessa approda in parlamento quasi quattro anni dopo le elezioni politiche del 2018 in cui era risultata la prima dei non eletti del listino plurinominale Campania 2 di Forza Italia.

Rossella Sessa - ©Ansa

"Turbinio di emozioni"

leggi anche

Presidente della Repubblica, i meme più belli sulle elezioni. FOTO

La neodeputata ha esordito alla Camera in uno dei momenti più importanti della politica italiana degli ultimi anni con uno stato d'animo combattuto. "Sento un turbinio di emozioni, ma con un po' di tristezza", ha raccontato all'Ansa la commercialista salernitana classe 1973, proclamata ieri a mezzogiorno dal presidente di turno Andrea Mandelli: "Enzo era un amico e una guida: ci conoscevamo da tanto, ho iniziato con lui come riferimento sul territorio e con Mara Carfagna come riferimento nazionale". Avvisata ieri dal capogruppo di Forza Italia alla Camera, Paolo Barelli, ieri mattina è partita per Roma assieme al marito, lasciando le figlie a Salerno. "Sono abituata a viaggiare per lavoro e loro sono abituate alla mia presenza a intermittenza. Mi sarebbe piaciuto entrare in Parlamento in un altro modo, ma non ero lì ad attendere con ansia di riuscirci. Faccio politca come valore aggiunto alla mia vita privata e professionale", ha spiegato la deputata azzurra, funzionario di FormezPA, con il ruolo di coordinatore delle attività con la Regione Calabria, in particolare per le attività riconducibili al dl Brunetta (dal Pnrr alla semplificazione amministrativa).

Il voto

Il ministro della Pubblica amministrazione è stato tra i primi ad accoglierla in Transatlantico prima della votazione, in cui proprio per l'ingresso di Sessa il numero dei grandi elettori è tornato a 1.009 e il quorum per i primi tre scrutini a 673. Salvo nuove crisi, ha davanti poco più di un'anno di legislatura. "Con il mio gruppo - ha detto Sessa -, mi confronterò per fare scelte adeguate per il territorio campano e per la nazione". Intanto la prima è l'elezione del capo dello Stato. "Speriamo - si è augurata - che vada nel migliore dei modi per il bene di tutti gli italiani".

Napoli: I più letti