Inseguimento a Napoli, sperona auto della polizia e due taxi: preso

Campania

Un uomo di 36 anni è stato arrestato con l'accusa di resistenza a Pubblico Ufficiale e lesioni e denunciato per danneggiamento aggravato di beni della Pubblica Amministrazione

Un uomo di 36 anni è stato arrestato a Napoli al termine di un inseguimento con l'accusa di resistenza a Pubblico Ufficiale e lesioni e denunciato per danneggiamento aggravato di beni della Pubblica Amministrazione. 

L'inseguimento

Il 36enne, pregiudicato, la scorsa notte ha urtato due taxi con la sua auto in piazza Trieste e Trento: sul posto è intervenuto personale della Polizia Municipale e da lì è iniziato un vero e proprio inseguimento. Gli agenti hanno intimato l'alt al 36enne che, effettuando manovre pericolose per tentare di fuggire, ha speronato l'auto della polizia municipale ed è riuscito ad allontanarsi. In quei momenti, un equipaggio della Questura di Napoli è intervenuto posizionando l'auto di servizio davanti al veicolo dell'uomo che ha accelerato speronandoli. Alla fine l'inseguimento è terminato in via Partenope quando l'uomo, dopo aver impattato contro una volante del Commissariato San Ferdinando, è stato bloccato. 

Napoli: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24