Napoli, polemiche su manifesti blasfemi. L'assessore Palmieri: "Saranno rimossi"

Campania

Secondo quanto riferisce il Comune in una nota, le affissioni, che richiamano i contenuti della mostra "Ceci n'est pas un blasphème" in corso al Palazzo delle Arti Napoli Pan, "risultano avvenute abusivamente e come tali soggette alla immediata rimozione"

Saranno rimossi i manifesti con bestemmie o considerabili blasfemi che richiamano ai contenuti della mostra "Ceci n'est pas un blasphème", in corso al Palazzo delle Arti Napoli Pan, ma che sarebbero poster "abusivi" secondo quanto riferiscono il Comune di Napoli e l'assessore alla cultura del capoluogo campano, Annamaria Palmieri. Molte le segnalazioni dei cittadini, i quali lamentano anche la vicinanza dei manifesti a luoghi di culto e scuole.

Il Comune: "Sono manifesti abusivi, saranno rimossi"

"Cittadini e organi di stampa ci segnalano la presenza in molti stalli pubblicitari del Comune di Napoli di manifesti che, senza chiari segni di riconoscimento, richiamano ai contenuti della mostra "Ceci n'est pas un blasphème", che si sta svolgendo al Palazzo delle Arti Napoli Pan - sostiene l'assessore Palmieri -. La mostra, autorizzata a settembre 2020, ha contenuti consigliati ad un pubblico adulto, come viene evidenziato all'ingresso della sala con la scritta 'se ne consente la visione e l'esperienza solo a un pubblico maggiorenne consapevole'". Il Comune, si legge in una nota, "non ha ricevuto alcuna richiesta e/o comunicazione relative a questa tipologia di affissione. Quindi risultano avvenute abusivamente e come tali soggette alla immediata rimozione da parte degli addetti di Napoli Servizi competenti sul settore".

Napoli: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24