Napoli, truffa al fisco: 6 arresti e sequestri per 27 milioni di euro

Campania
©IPA/Fotogramma

Sono 93, invece, i denunciati per il reato di indebite compensarioni fiscali. Secondo quanto emerso dalla indagini, i sei avevano organizzato una truffa nei confronti del fisco basata sulle compensazioni tributarie

Cinque commercialisti e un imprenditore sono stati messi agli arresti domiciliari dalla guardia di finanza di Napoli con l'accusa di associazione per delinquere finalizzata alla frode fiscale. I finanzieri hanno eseguito, tra Campania, Puglia e altre regioni, sequestri di beni per un totale di 27 milioni di euro a 62 società.

Le denunce

Sono 93, invece, i denunciati per il reato di indebite compensarioni fiscali. Secondo quanto emerso dalla indagini, i sei avevano organizzato una truffa nei confronti del fisco basata sulle compensazioni tributarie, che permettono al contribuenti di utilizzare i crediti per il pagamento dei debiti con il fisco. Il meccanismo consisteva nella creazione di falsi crediti Iva attribuiti a società "cartiere", amministrate da prestanome. I crediti venivano riportati nelle dichiarazioni Iva e vistati per conformità da consulenti fiscali compiacenti. In molti casi venivano ceduti per essere utilizzati a compensazione anche a parte società estranee all' organizzazione. 

Napoli: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.