Covid Campania, 1.331 nuovi casi su 17.336 test molecolari

Campania
©Ansa

Si allenta la pressione sulle terapie intensive, con 128 posti occupati (meno 11 rispetto a ieri), e in modo più lieve anche sulle degenze ordinarie, dove i letti impegnati sono 1.480 (meno 3)

Il nuovo LIVE con tutti gli aggiornamenti di oggi dalla Campania

 

Sono 1.331 i nuovi positivi al Covid 19 in Campania, di cui 902 sintomatici, su 17.336 test molecolari esaminati. Lo rende noto l'Unità di crisi.

Insulti e minacce ai medici in un hub vaccinale di Napoli da parte di persone che pretendevano di essere vaccinate con Pfizer o Moderna invece che con AstraZeneca (TUTTI GLI AGGIORNAMENTI - MAPPE E GRAFICI DEI CONTAGI).

16:39 - Vaccini, De Luca: "Commissariato e Ministero correggano dati"

"Abbiamo chiesto al Commissariato e al Ministero della Salute di correggere la comunicazione relativa alla vaccinazione degli ultraottantenni. Oggi vengono proposte cifre totalmente fuorvianti. Va chiarito che l'adesione alle vaccinazioni è assolutamente volontaria". Così il presidente della Giunta regionale della Campania, Vincenzo De Luca. "Pertanto l'informazione corretta relativa alla percentuale degli ultra 80enni, ultra 70enni e ultra 60enni vaccinati, non può che essere quella relativa a chi ha accettato di fare la vaccinazione, non alla percentuale Istat di popolazione. L'unica vaccinazione obbligatoria è quella degli operatori sanitari, per i quali siamo oltre il 99%. Per quanto riguarda la Campania, la prima dose è stata somministrata al 100% degli aderenti in piattaforma, come da bollettino quotidiano della Regione, che invitiamo a seguire come riferimento. Ci auguriamo che a brevissimo sia il Commissariato che il Ministero vogliano correggere l'informazione sui vaccinati" aggiunge De Luca.

16:40 - Pretendono Pfizer,tensione in hub Napoli: interviene polizia

Insulti e minacce ai medici da parte di sessantenni che pretendevano di essere vaccinati con Pfizer o Moderna, invece che con AstraZeneca. E' accaduto stamane nell'hub della Mostra d'Oltremare dove erano convocati quattromila cittadini della fascia d'età 60-69. "Diversi utenti - riferiscono fonti della Asl Napoli 1 - hanno rifiutato AstraZeneca pur in assenza di validi motivi. Per evitare che la situazione potesse degenerare, visti gli insulti e le minacce verbali agli operatori sanitari, il direttore generale Verdoliva ha chiesto un intervento delle forze di polizia, peraltro già presenti, al fine di sedare le proteste".

15:49 - In Campania 1.331 nuovi casi su 17.336 test molecolari

Sono 1.331 i nuovi positivi al Covid 19 in Campania, di cui 902 sintomatici, su 17.336 test molecolari esaminati. Lo rende noto l'Unità di crisi, nel consueto bollettino aggiornato alla mezzanotte scorsa. Il tasso di incidenza, che in Campania non tiene conto dei tamponi antigenici, si attesta al 7,67%, in netto calo rispetto agli ultimi due giorni in cui aveva superato l'11 e il 9 per cento, per effetto del minor numero di tamponi nei giorni festivi. Sono 38 le nuove vittime, 21 nelle ultime 48 ore e 17 risalenti ai giorni precedenti ma registrate in ritardo. Ben 2.688 i guariti. Si allenta la pressione sulle terapie intensive, con 128 posti occupati (meno 11 rispetto a ieri), e in modo più lieve anche sulle degenze ordinarie, dove i letti impegnati sono 1.480 (meno 3).

12:46 - Vaccini Campania, effettuate 1.840.672 somministrazioni 

Alle 12 di oggi in Campania complessivamente sono stati vaccinati con la prima dose 1.320.436 cittadini. Di questi 520.236 hanno ricevuto la seconda dose. Le somministrazioni effettuate sono state, in totale, 1.840.672.

9:57 - In cento per due cerimonie in una villa a Napoli 

Circa un centinaio di persone stipate in una villa per ricevimenti nel quartiere napoletano di Pianura. Due famiglie differenti per due cerimonie distinte: un battesimo e un compleanno con musica ad alto volume. Secondo quanto riferiscono i carabinieri, la gran parte degli invitati non indossava la mascherina e quando sono visti piombare i militari in sala hanno tentato di fuggire. I carabinieri intervenuti, quelli della stazione locale di Posillipo e del radiomobile di Napoli, hanno comunque identificato molti dei presenti. Saranno sanzionati, così come il titolare dell'attività, ora sospesa per cinque giorni.

9:26 - Secondo Open Day, somministrati 2.478 vaccini 

Alla fine è stato un successo il secondo Open Day Astrazeneca organizzato ieri dall'Asl di Caserta all'hub vaccinale allestito all'Ospedale "Anastasia Guerriero" di Marcianise (Caserta); la giornata era riservata agli Over 50 della provincia di Caserta. Le premesse non erano state però delle migliori, con errori nella comunicazione iniziale circa l'età delle persone che potevano presentarsi, poi dopo la correzione con l'indicazione degli Over 50 come aventi diritto, l'Open Day è iniziato regolarmente alle 14 di ieri; dopo alcune ore, in serata, l'Asl ha poi deciso di allargare la platea dando la possibilità a tutti i maggiorenni residenti del Casertano di recarsi all'ospedale di Marcianise, e le somministrazioni sonoa andate avanti fino alle tre di questa mattina. Alla fine, in una sola giornata sono state somministrate 2.478 dosi di vaccino. Soddisfatto il sindaco di Marcianise Antonello Velardi. "Saper cambiare a seconda delle esigenze sopraggiunte - dice Velardi - è un segnale molto positivo. Con pazienza e intelligenza si può ottenere molto". Non si sono registrati disagi, perché i cittadini hanno osservato il proprio turno: determinante anche il lavoro dei volontari della Protezione Civile dei vari comuni della provincia di Caserta e quelli della Croce Rossa Italiana. "Faccio i miei complimenti - dice il consigliere comunale di Marcianise, nonché coordinatore provinciale di Articolo Uno - al personale dell'Asl di Marcianise e a tutti i sanitari del centro hub vaccinale anti covid allestito presso l'Ospedale Anastasia Guerriero, per il grande successo dell'Open Day di ieri. Da cittadino vi dico grazie!".

7:10 - In Campania 959 casi su oltre ottomila tamponi

Sono 959 i casi positivi nelle ultime 24 ore in Campania su 8.658 tamponi molecolari esaminati. Trenta i decessi, secondo i dati dell'Unità di crisi della Regione Campania, e 1751 i guariti. Negli ospedali, sono 139 i posti letto occupati nelle terapie intensive, mentre in degenza continuano ad aumentare i ricoveri, 1.483.

Napoli: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.