Napoli, gli attribuiscono furto di forme di parmigiano e lo picchiano

Campania
©Fotogramma

I due titolari di una società di trasporto, insieme a un altro impiegato, hanno sottratto il cellulare e hanno picchiato un dipendente, causandogli un trauma cranico, una frattura alla mano e contusioni varie per complessivi 30 giorni di prognosi

Hanno accusato un dipendente della loro società di trasporti di aver rubato 100 forme di parmigiano per oltre quattro tonnellate di prodotti. Per punirlo, secondo la ricostruzione dei carabinieri, i due titolari, insieme a un altro impiegato gli hanno sottratto il cellulare e lo hanno poi picchiato, causandogli un trauma cranico, una frattura alla mano e contusioni varie per complessivi 30 giorni di prognosi. Il fatto è accaduto a Sant'Antonio Abate, nel Napoletano.

L'arrivo dei carabinieri

I carabinieri sono intervenuti nel piazzale della società e hanno arrestato per lesioni personali e rapina tre persone che sono stati condotti nel carcere di Poggioreale.

Napoli: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.