Covid Campania, De Luca su vaccini: "Forte ritardo, a questo ritmo ci mettiamo 3 anni"

Campania

Così governatore della Regione: "Ad oggi sono sono 105mila le persone vaccinate. Calcoliamo 500mila vaccinati nella prima settimana di aprile, se arrivano i vaccini. Bisognava dotarsi della capacita di produrre i vaccini, invece di attendere quello che decidono le case produttrici"

"Abbiamo avuto meno della metà dei vaccini che erano stati programmati. Siamo fortemente in ritardo, se non abbiamo misure eccezionali, l'obiettivo di vaccinare 4 milioni e 600mila persone diventa irraggiungibile". Lo ha affermato quest'oggi nella consueta diretta settimanale su Facebook il governatore della Regione Campania, Vincenzo De Luca, per fare il punto sull'emergenza Covid nel territorio (TUTTI GLI AGGIORNAMENTI - MAPPE E GRAFICI DEI CONTAGI - LA SITUAZIONE IN CAMPANIA).

15:38 - De Luca: "Via 'primule', peggio dei banchi a rotelle"

"Mi pare di aver capito che si tolgono di mezzo alcune stupidaggini previste dal commissario alla sanità, come le primule, peggio dei banchi a rotelle". Così il presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca, in diretta Facebook. "Mi permetto di rivendicare qualche merito per aver bloccato l'operazione primula, 10 milioni buttati al mare", ha aggiunto. Poi, chiama in causa la politica nazionale di lotta al Covid, laddove sono state fatte "scelte diverse da quelle che avremmo fatto come Regione". "Il Governo precedente ha scelto la logica delle mezze misure, delle diverse zone, della rincorsa all'epidemia anziché della prevenzione - ha sottolineato - una logica che continuerà a produrre incertezze e a mettere a dura prova il sistema nervoso degli italiani".

15:27 - De Luca cita Vangelo, a Draghi: "Sia diffidente"

Cita il Vangelo di Luca ("credo sia il capitolo sesto") e il governatore della Campania, Vincenzo De Luca, rivolgendosi al presidente del Consiglio Mario Draghi, dice": "Guai quando tutti gli uomini parleranno bene di voi, guai". "Sia prudente e diffidente Mario Draghi - ha detto in diretta Facebook - i troppi incensamenti non servono a nulla, serve dimostrare con i fatti, ma è stato lo steso Draghi a dirlo, che il cambiamento della realtà conferma l'efficacia del governo".

15:24 - De Luca: "Chiediamo a Draghi incontro con Regioni Sud"

Al presidente del Consiglio, Mario Draghi, "chiederemo un incontro con i presidenti delle regioni meridionali". Così il governatore della Campania, Vincenzo De Luca, in diretta Facebook. "Una delle cose he cercheremo di capire, oltre agli investimenti nel Recovery Plan, anche gli sgravi contributivi per le imprese del sud - ha spiegato - laddove è bene capire che i fondi del Recovery servono all'unità nazionale, non per fare guerre di religione".

15:20 - Vaccini, De Luca: "Forte ritardo, così ci mettiamo 3 anni"

De Luca ha affermato: "Abbiamo avuto meno della metà dei vaccini che erano stati programmati. Siamo fortemente in ritardo, se non abbiamo misure eccezionali, l'obiettivo di vaccinare 4 milioni e 600mila persone diventa irraggiungibile. Ad oggi sono sono 105mila le persone vaccinate. Calcoliamo 500mila vaccinati nella prima settimana di aprile, se arrivano i vaccini. Ma se andiamo avanti con questo ritmo ci metteremo 2-3 anni per completare le vaccinazioni. Bisognava dotarsi della capacita di produrre i vaccini, invece di attendere quello che decidono le case produttrici".

15:09 - De Luca: "Bene semplicità di Draghi"

"Credo che sia da apprezzare lo stile di Mario Draghi assolutamente antiretorico, molto scarno, semplice, credo che sia un elemento apprezzabile in una cornice di politica politicante che ha stancato, per mesi e anni di orientamento verso i tweet, politiche gridate, bene la semplicità di Draghi". Così il presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca, in diretta Facebook. "Bene anche la grande fiducia che Draghi riscuote nei mercati finanziari internazionali - ha aggiunto - poi le dichiarazioni programmatiche sono inevitabilmente generiche, capitoli solo accennati, sul tema della giustizia oltre ad affermazioni condivisibili e normali non abbiamo altro. Bene l'impegno per una operazione di snellimento della burocrazia nel nostro paese", ha sottolineato. 

15:07 - De Luca: "Inevitabile il ritorno alla zona arancione"

Parla di "immagini da brivido" il governatore della Campania, Vincenzo De Luca, e chiama in causa "gente in strada quasi sempre senza mascherina, zero controlli, alcune grandi città della Campania abbandonate a se stesse". E per questo dice che è "inevitabile il ritorno alla zona arancione e se non stiamo attenti anche nella zona rossa". Poi, chiama di nuovo in causa la politica adottata dal Governo di "continui stop and go, un autentico calvario".

Napoli: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito.

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.