Covid, in Campania 968 nuovi contagi su 15.343 tamponi

Campania

Ieri la percentuale tamponi-positivi era pari al 6,89%, oggi è 6,3%. Sono 42 i decessi, 17 avvenuti nelle ultime 48 ore e 25 in precedenza ma registrati ieri

Il nuovo LIVE con tutti gli aggiornamenti di oggi in Campania

 

Secondo quanto reso noto dall'Unità di crisi della Regione, nelle ultime ore sono 968 i casi positivi registrati su 15.343 tamponi effettuati, di cui 1.692 antigenici, il rapporto tra positivi e test effettuati è del 6,3%.

Da domani le classi quarte e quinte elementari tornano in presenza. Lo ha stabilito il Tar della Campania, bocciando così l'ordinanza del governatore De Luca. (TUTTI GLI AGGIORNAMENTIMAPPE E GRAFICI DEI CONTAGI)

16:23 - In Campania regge il calo della curva dei contagi

Continua a calare, anche se di poco, in Campania, la curva dei contagi. Ieri la percentuale tamponi-positivi era pari al 6,89%, oggi è 6,3%. Secondo i dati dell'Unità di crisi della Regione Campania, i casi positivi nelle ultime 24 ore sono 968 - di cui 65 casi identificati da test antigenici rapidi - su 15.343 tamponi effettuati (di cui 1.302 antigenici). 68 le persone sintomatiche, 42 i deceduti - 17 deceduti nelle ultime 48 ore e 25 deceduti in precedenza ma registrati ieri; - 1940 le persone guarite. Tre posti in più occupati nella terapia intensiva (100 mentre ieri erano 97) su 656 posti letto disponibili. Calano, invece, le presenze nella degenza: 1448 a fronte di 1468 posti occupati ieri.

15:43 - Tar Campania: in presenza anche classi quarte e quinte della primaria

"Il Tar della Campania si è pronunciato sull'ordinanza relativa all'attività scolastica nella nostra regione, stabilendo l'adeguamento alle disposizioni nazionali per quanto riguarda la scuola Primaria. Si ricorda che la Regione aveva già consentito l'attività didattica in presenza fino alla terza classe elementare, cui si aggiungono ora anche la quarta e la quinta, a partire da domani, 21 gennaio 2021". E' quanto si legge in una nota dell'Unità di crisi della Regione Campania. "Rimangono in vigore le disposizioni regionali relative alla scuola secondaria di primo grado, le cui attività in presenza restano pertanto sospese fino al 23 gennaio - si spiega - Per la Secondaria di II grado si deciderà, come previsto nell'ordinanza regionale, dopo il 23 gennaio alla luce delle verifiche dell'Unità di Crisi. A breve sarà emanata un'ordinanza che riassumerà l'insieme delle decisioni relative all'attività scolastica, coerenti con quanto stabilito. Sarà consentito ai sindaci e alle autorità sanitarie locali di assumere decisioni connesse ai contesti locali".

12:54 - Altri due decessi a Pozzuoli

La pandemia ha provocato altre due vittime a Pozzuoli. Nelle ultime 24 ore si sono spenti presso il nosocomio cittadino, Santa Maria delle Grazie, due anziani, un uomo di 70 anni ed una donna di 84 anni. Inutili, purtroppo, sono risultati i tentativi dei sanitari per salvarli dopo il ricovero in ospedale. Le complicanze dovute al coronavirus hanno avuto il sopravvento. Dai rilievi dell'ultimo giorno nel capoluogo flegreo risultano 12 nuovi casi di positività su 149 tamponi analizzati ed 11 persone guarite. Le persone contagiate in totale sono 3158 da inizio dell'epidemia con una curva di contagio divenuta esponenziale da agosto in poi con oltre 3mila casi. Attualmente i casi positivi sono 1617 con 1607 in isolamento domiciliare volontario e 10 ospedalizzati; i guariti sono saliti a 1491 così come cresce il numero dei decessi che sono 50 con 16 solo negli ultimi trenta giorni. Le criticità che preoccupano le autorità sanitarie locali sono in una scuola elementare di località Toiano, dove si è registrato nei giorni scorsi la positività di un piccolo allievo e per un focolaio scoppiato in un noto centro sportivo cittadino, dove sono state sospese precauzionalmente le attività ed avviate le operazioni di sanificazione.

11:53 - Vaccini, arrivata in regione seconda spedizione settimanale

È arrivata a Napoli la spedizione di vaccini Pfizer attesa oggi. All'aeroporto di Capodichino sono stati scaricati le circa 18.000 dosi di vaccino che, con la spedizione arrivata lunedì, compongono il kit settimanale di 38.610 dosi, calcolate su sei vaccini per ogni fiala. Le nuove dosi sono ora in distribuzione negli hub regionali che al momento hanno però fortemente rallentato la somministrazione delle prime siringhe, per creare una riserva per le seconde dosi, il cui inizio è previsto per domani.

9:46 - Contagi in calo nell'area vesuviana

Decremento dei casi di Covid-19 nell'area vesuviana. È quanto viene segnalato dai sindaci di Torre del Greco e Torre Annunziata, nel Napoletano, in riferimento agli aggiornamenti relativi alle ultime 24 ore.Il primo cittadino di Torre del Greco, Giovanni Palomba, al termine dell'aggiornamento presso il Centro operativo comunale ha fatto sapere che sono stati comunicati da Asl Napoli 3 Sud e unità di crisi regionale 16 guarigioni a fronte di tre nuovi casi di positività al tampone. Numeri questi che portano il dato complessivo dei contagiati nella città vesuviana a quota 324, con trenta soggetti che risultano ospedalizzati. In calo i casi di Coronavirus anche nella vicina Torre Annunziata, come sottolinea in una nota il sindaco Vincenzo Ascione. Sono infatti stati nove i positivi segnalati al Comune dalle autorità sanitarie preposte, mentre le guarigioni riscontrate nello stesso lasso di tempo sono risultate dodici. Questi dati portano il numero complessivo degli attuali contagiati a quota 343, con dieci cittadini di Torre Annunziata ad oggi ricoverati.

7:07 - In Campania 651 nuovi casi su 9.441 tamponi

Secondo quanto rende noto l'Unità di crisi della Regione, nelle ultime 24 ore sono 651 (di cui 85 casi identificati da test antigenici rapidi) i casi positivi registrati (di cui 30 sintomatici) su 9.441 tamponi effettuati, di cui 1.692 antigenici). Se ieri era risalito al 9,2% il rapporto positivi-tamponi, oggi scende al 6,89%. Le persone decedute sono 34 - 16 deceduti nelle ultime 48 ore e 18 deceduti in precedenza ma registrati; ieri; - mentre i guariti sono 1.399. ;Quanto al report posti letto su base regionale i posti letto di terapia intensiva disponibili sono 656; quelli occupati 97, tre in più di ieri. In merito ai posti letto di degenza i disponibili sono 3.160 (Posti letto Covid e Offerta privata); 1468 quelli occupati, venti in più di ieri.

Napoli: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito.

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.