Covid, in Campania 1.554 nuovi casi su 19.003 tamponi

Campania
©LaPresse

Così la Regione in una comunicazione: “L'Unità di Crisi della Regione Campania conferma che il dato viene comunicato al Ministero della Salute puntualmente e correttamente, come da bollettino ufficiale. Il sistema informatico è stato prontamente aggiornato”

Il nuovo liveblog con tutti gli aggiornamenti di oggi dalla Campania

 

Nella giornata di oggi, secondo quanto rende noto l'Unità di crisi della Regione Campania, sono 1.554 i positivi al Coronavirus su 19.003 tamponi esaminati. Intanto, la Regione Campania, con una comunicazione, afferma all’Ansa: “In relazione al numero di terapie intensive occupate quotidianamente, l'Unità di Crisi della Regione Campania conferma che il dato viene comunicato al Ministero della Salute puntualmente e correttamente, come da bollettino ufficiale, ogni giorno. Quanto all'ulteriore recente richiesta del Ministero, che riguarda un dato di dettaglio, il sistema informatico è stato prontamente aggiornato e già da domani il flusso informativo sarà completo, al netto della errata comunicazione di un operatore negli ultimi due giorni” (TUTTI GLI AGGIORNAMENTIMAPPE - GRAFICHE)

17:56 - Contagi dopo feste, 19 multe in Costiera amalfitana

I carabinieri della Compagnia di Amalfi (Salerno) in collaborazione con gli agenti della polizia locale di Amalfi e Maiori hanno sanzionato 19 persone che avevano partecipato a due distinte feste private, a seguito delle quali sono stati accertati numerosi casi di positività al Covid-19. Secondo la ricostruzione effettuata dai militari guidati dal maggiore Umberto D'Angelantonio, i due eventi sarebbero avvenuti nei giorni antecedenti il Natale e hanno coinvolto numerose persone. I partecipanti, incuranti delle limitazioni in vigore, si sono riuniti in abitazioni private. I primi casi di positività al Covid riscontrati dalle autorità sanitarie hanno, poi, consentito alle forze dell'ordine di risalire alle persone che avevano partecipato ai dei due eventi.

17:00 - In Campania 1.554 nuovi casi su 19.003 tamponi

Sale di poco in Campania la curva dei contagi: oggi il rapporto positivi-tamponi è all'8,17% contro il 7,75 di ieri. Sale però improvvisamente il numero dei ricoveri in terapia intensiva: oggi i posti letto occupati sono 113 contro i 102 di ieri, su 656 disponibili. Ben 32 le nuove vittime censite. Nel bollettino odierno dell'Unità di crisi si segnalano 1.554 positivi (di cui solo 84 sintomatici) su 19.003 tamponi. Dieci i decessi nelle ultime 48 ore, cui se ne sommano altri 22 risalenti ai giorni scorsi ma registrati solo ieri. I posti letto di degenza occupati sono 1.325, 32 in meno di ieri.

16:33 - Al via fase 2 vaccinazioni negli ospedali di Napoli

Si è conclusa da poco la prima mattinata, dopo il V-day di domenica scorsa, delle vaccinazioni per medici, infermieri e operatori sociosanitari negli ospedali napoletani identificati come centri per la somministrazione. Dopo l'iniezione, a ognuno è stata consegnata la spilla "Io sono vaccinato" offerta dalla Regione per diffondere la cultura dell'immunizzazione. Al Cardarelli, all'ospedale del Mare e al Cotugno, fino alle 14, sono stati aperti i box per la vaccinazione dei primi prenotati sulla piattaforma informatica della Regione; le operazioni proseguiranno ora tutti i giorni, compresa la mattina di Capodanno. Al Cotugno sono arrivate ieri un migliaio di dosi, 1.100 circa al Cardarelli e 3.500 all'ospedale del Mare, che fa da hub anche per il resto della Asl Napoli 1. Alta, finora, l'adesione dei sanitari alla campagna vaccinale. "Abbiamo deciso di vaccinare - spiega il direttore generale del Cardarelli Giuseppe Longo - gli operatori alla fine del turno: una volta concluso il lavoro si passa nella tensostruttura per le vaccinazioni e poi si va a casa dopo i 15' di attesa in osservazione precauzionale". Oggi qui erano 80 i prenotati, si è data la precedenza ai dipendenti direttamente impegnati nei servizi anticovid. Vaccinazioni al via anche negli ospedali della provincia di Napoli, sull'isola di Ischia, nelle province di Caserta, Salerno e Benevento. Ad Avellino si parte invece domani mattina.

15:57 - Negoziante Napoli: “Vendite botti crollate dell’80%"

"Quest'anno le vendite sono crollate, come c'era da prevedere. Diciamo l'80 per cento in meno dell'anno scorso". Giuseppe Manna, che collabora con il padre nella gestione di uno dei maggiori negozi di fuochi d'artificio legali a Napoli, si prepara a chiudere in maniera sconsolata il San Silvestro del lockdown. "Ovviamente - spiega - prevedevamo un calo nelle vendite quindi abbiamo prodotto meno, e ordinato meno dai grossisti. Malgrado ciò abbiamo il magazzino colmo di giacenze, e come noi tutti i colleghi del settore. Per fortuna sono prodotti conservabili anche sei anni, quindi speriamo vada meglio al prossimo Capodanno". La rivendita della famiglia Manna si trova a Pianura, quartiere della periferia occidentale dove gli ampi spazi consentivano in passato di allestire coloratissimi spettacoli pirotecnici la sera di San Silvestro. Secondo Giuseppe ciò non accadrà o accadrà pochissimo, in tutta Napoli: "Diciamo che accenderà fuochi uno su dieci, rispetto a quelli che lo facevano abitualmente". Resta naturalmente da capire quale sia stato il volume di vendita dei fuochi illegali, il cui mercato è comunque andato avanti come dimostrano i numerosi sequestri eseguiti ancora in queste ore dalle forze dell'ordine. "Quello dei botti fuorilegge è un mercato che ovviamente non conosciamo e condanniamo", dice Manna che non azzarda previsioni in merito: il bollettino dei feriti di domani mattina dirà l'ultima parola.

13:33 - Sequestrati nel Casertano 46mila Dpi non a norma

La guardia di finanza della Compagnia di Capua, durante una serie di controlli in diversi esercizi commerciali del territorio casertano, ha sequestrato complessivamente oltre 46.000 dispositivi medici e di protezione individuale tra cui mascherine chirurgiche, guanti monouso e termometri ad infrarossi. Le attività più significative negli empori cinesi di Santa Maria Capua Vetere e negli esercizi di Vitulazio e San Tammaro ove, complessivamente, sono state sequestrate circa 9.500 mascherine chirurgiche e oltre 35.000 d.p.i. privi del numero dell'Ente garante della conformità, del nome del produttore/importatore, dell'indicazione del responsabile europeo, del numero di lotto, della scadenza, nonché delle istruzioni ed indicazioni obbligatorie in lingua italiana. Inoltre, nel corso di un servizio volto al contenimento della diffusione del virus Covid-19, presso il mercato settimanale di Sparanise, i militari hanno sequestrato ulteriori 1.000 mascherine chirurgiche e decine di dispositivi di protezione individuale, privi delle certificazioni previste dalla normativa Ue, venduti da un ambulante in assenza di adeguate condizioni igienico-sanitarie. Tutti i trasgressori, di nazionalità italiana e cinese, sono stati segnalati alla Camera di Commercio

13:27 - Ischia, cominciata somministrazione vaccini al Rizzoli

La dottoressa Viviana Pisano, 42 enne pneumologa in servizio all'ospedale "Rizzoli", è la stata la prima persona vaccinata ad Ischia. Le operazioni di vaccinazione sull'isola sono partite stamattina dopo che ieri il primo contingente di dosi (195 flaconi da 6 unità ciascuno) sono arrivate con un furgone scortato dai carabinieri ed imbarcato su una nave di linea. Nell'ospedale isolano sono state allestite le aree per le varie fasi delle operazioni di vaccinazione previste dai protocolli sanitari ed una stanza di sicurezza, presidiata 24 ore al giorno,in cui è stato installato lo speciale congelatore per conservare i vaccini. Il dottor Ciro Di Gennaro, responsabile Covid dell' ospedale Rizzoli ha detto che la prima fase della campagna vaccinale riguarderà operatori e personale del distretto sanitario a cui nei prossimi 10 giorni sarà inoculata la prima dose del vaccino e dopo 21 giorni sarà somministrata la seconda, arrivando così a vaccinare oltre 500 persone tra personale ospedaliero, dipendenti del distretto sanitario ed operatori in servizio nella Rsa Villa Mercede mentre la seconda fase prevede la vaccinazione dei medici in convenzione. "Vediamo soffrire e morire tante persone, vaccinarsi è un atto d'amore ed un esempio per noi medici" - ha detto la dottoressa Pisano - credo fermamente nella ricerca scientifica e sono certa che con la vaccinazione il nostro futuro sarà ricco di speranza".

9:43 - Nuovo decesso a Torre del Greco

Ancora un morto di Covid a Torre del Greco (Napoli). E' il venticinquesimo nel mese di dicembre, il sessantasettesimo da inizio pandemia. Lo ha comunicato nel resoconto al termine dell'incontro al Centro operativo comunale, il sindaco Giovanni Palomba. Si tratta di S.V., 80 anni. Con questo decesso, salgono a 47 i morti della cosiddetta seconda ondata partita lo scorso autunno. Sul fronte dei contagi, nelle ultime 24 ore si segnala un solo nuovo caso, a fronte delle 11 guarigioni registrate nello stesso arco temporale. Numeri questi che portano sotto quota 250 il dato complessivi degli attuali positivi a Torre del Greco, ora attestato a 245, con 42 persone ospedalizzate. Soggetti positivi al Covid in decremento anche nella vicina Torre Annunziata, dove nelle ultime 48 ore - come fa sapere il sindaco Vincenzo Ascione - sono stati segnalati 18 nuovi casi di positività al Coronavirus, a fronte delle 24 accertate guarigioni. Scende dunque a 154 il numero di cittadini attualmente positivi: di questi 16 sono ricoverati in strutture ospedaliere.

7:05 – Regione: “Da domani flusso informativo completo su terapie intensive”

"In relazione al numero di terapie intensive occupate quotidianamente, l'Unità di Crisi della Regione Campania conferma che il dato viene comunicato al Ministero della Salute puntualmente e correttamente, come da bollettino ufficiale, ogni giorno. Quanto all'ulteriore recente richiesta del Ministero, che riguarda un dato di dettaglio, il sistema informatico è stato prontamente aggiornato e già da domani il flusso informativo sarà completo, al netto della errata comunicazione di un operatore negli ultimi due giorni". Lo afferma all'Ansa, con una comunicazione, la Regione Campania in merito alla mancanza dei dettagli sulle terapie intensive covid19 segnalata dal Ministero della Salute nel bollettino nazionale.

7:04 – Capodanno a Bacoli, Comune vieta vendita fuochi d’artificio

Vietata la vendita e l'accensione di fuochi d'artificio e pirotecnici nella notte di san Silvestro e a Capodanno a Bacoli. È quanto ha stabilito con un'ordinanza il sindaco, Josi Gerardo Della Ragione per rispetto alle famiglie della città che hanno perso un proprio caro per il Covid-19 e per evitare incidenti. "È un atto di rispetto verso le tante famiglie di Bacoli che, in questo anno terribile, hanno perso un proprio caro - ha affermato Della Ragione - Un atto di vicinanza a quanti hanno sofferto a causa della pandemia. Oltre che un richiamo a quanti, troppo spesso, si trovano a festeggiare il nuovo anno al pronto soccorso per i danni procuratisi con i fuochi. Ritengo il provvedimento doveroso, pur comprendendo le difficoltà di vigilarne il controllo". Il sindaco, inoltre, ha inviato una nota a tutte le forze dell'ordine presenti in città, ravvisando la necessità di intensificare i controlli presso i bar e le piazze del territorio, per scongiurare le situazioni di assembramento.

7:00 – Ieri in Campania 930 positivi su quasi 12mila tamponi

Si abbassa, in Campania, la curva dei contagi. Nella giornata di ieri, secondo quanto rende noto l'Unità di crisi della Regione Campania, sono 930 i positivi - 73 sintomatici - su 11.985 tamponi esaminati. La percentuale positivi-tamponi è pari a 7,75%; ieri era pari a 9,12%. Sono 47 i deceduti - 9 deceduti nelle ultime 48 ore e 38 deceduti in precedenza ma registrati ieri. Sono 1.763 le persone guarite. Questo il report posti letto su base regionale: posti letto di terapia intensiva disponibili 656, occupati 102; posti letto di degenza disponibili 3.160 (sia Covid, sia offerta privata), occupati 1.357.

Napoli: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito.

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.