Acerra, incendiate due auto dei vigili urbani: indagini in corso

Campania

Il sindaco Raffaele Lettieri ha sottolineato che "Acerra non indietreggia innanzi ad azioni intimidatorie. Se gli episodi di ieri sera sono l'effetto dei controlli effettuati sul territorio dai nostri vigili allora mi sento di mandare un messaggio chiaro. Acerra proclama il diritto e la legalità a qualunque costo"

Incendiate nella notte due auto della polizia municipale di Acerra, in provincia di Napoli. È avvenuto nel parcheggio antistante il Municipio. Sull'episodio sono in corso le indagini degli uomini del Commissariato della polizia di Stato che hanno anche provveduto a requisire le immagini del sistema di videosorveglianza.

Incendio doloso

Secondo quanto si è appreso, nel video sarebbero visibili due persone che scappano dal parcheggio e che potrebbero essere gli autori dell'incendio che dai primi accertamenti pare essere doloso. I vigili urbani, negli ultimi mesi, sono stati impegnati nella repressione dei reati ambientali e nei controlli sul territorio, il che non esclude la pista di un atto intimidatorio.

Il sindaco Lettieri: "Acerra non indietreggia"

Il sindaco Raffaele Lettieri ha sottolineato che "Acerra non indietreggia innanzi ad azioni intimidatorie. Sicuramente - ha aggiunto - saranno le forze dell'ordine ad appurare la verità ma se gli episodi di ieri sera sono l'effetto dei controlli effettuati sul territorio dai nostri vigili allora mi sento di mandare un messaggio chiaro. Acerra proclama il diritto e la legalità a qualunque costo".

Il presidente del Consiglio comunale: "Sfida allo Stato"

L'incendio delle auto dei vigili urbani di Acerra è "una sfida allo Stato che ovviamente reagirà e vincerà", ha detto il presidente del Consiglio comunale, Andrea Piatto, parlando di "un attacco alla città, contro ognuno di noi", ed annunciando la costituzione parte civile in un eventuale processo agli autori di quella che sembra essere un'azione intimidatoria. "Al corpo di Polizia Locale - ha proseguito - agli ufficiali ed agli agenti, a tutti i dipendenti, voglio dire che non saranno lasciati soli. D'intesa con il sindaco, acquisite le informazioni utili e definitive, provvederò a convocare la Conferenza dei capigruppo. Il Consiglio comunale, unitamente a sindaco e Giunta, ha sempre fatto e continuerà a fare la propria parte, affinché si affermino legge e giustizia. Attendiamo fiduciosi il lavoro degli inquirenti e, ovviamente, la città sarà parte civile contro chiunque".

Napoli: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24