Covid Campania, oggi 1.552 positivi su oltre 19mila tamponi

Campania
©Fotogramma

Dei contagi, 1.393 asintomatici e 159 sintomatici. Il rapporto tra positivi e tamponi si attesta all'8 per cento, in leggero calo rispetto a ieri

 

Il nuovo LIVE con tutti gli aggiornamenti di oggi in Campania

 

Sono 1.552 i nuovi positivi al Covid in Campania di cui 1393 asintomatici e 159 sintomatici su un totale di 19.313 tamponi effettuati. Il rapporto tra positivi e tamponi si attesta all'8% in leggero calo rispetto a ieri (8,1%). (TUTTI GLI AGGIORNAMENTI - MAPPE E GRAFICI DEI CONTAGI)

17:38 - Prorogata Dad in scuole di Monte di Procida e Quarto

Nelle scuole di ogni ordine e grado dei comuni flegrei di Monte di Procida e Quarto si continuerà con la didattica a distanza. La decisione è stata adottata dai sindaci per motivi precauzionali essendo nei due comuni ancora numerosi i casi di positività da Covid-19. A Monte di Procida il sindaco Giuseppe Pugliese ha prorogato l'ordinanza di sospensione delle lezioni in presenza fino al 22 dicembre. La precedente disposizione scadeva domani, 7 dicembre. "Ho preferito chiudere le scuole per garantire la sicurezza dell'intera comunità. Non è stata una decisione facile, mi rendo conto che creerà diversi disagi - ha scritto Pugliese - ai ragazzi e preoccupazioni alle famiglie. L'incertezza dei dati epidemiologici, che nel nostro comune sono ancora preoccupanti, mi hanno spinto per questa decisione. In tutta sincerità - ha concluso - non me la sento di esporre i ragazzi ad un rischio ancora elevato per dieci giorni di scuola scarsi!". A Monte di Procida ieri si sono registrati 6 casi positivi al coronavirus con un decesso che portano a 113 le persone positive con due ricoverate in ospedale e a 4 i decessi. A Quarto il sindaco, Antonio Sabino, ha prolungato fino al 12 dicembre le lezioni da remoto per le medesime preoccupazioni del collega montese. Nel territorio comunale si contano 1157 persone positive al virus. Al momento si contano 299 guariti, 848 cittadini in isolamento domiciliare , 3 ospedalizzati e 7 decessi. Nell'ultima settimana si è toccato anche il record di 49 contagiati in 24 ore. 

16:58 - Campania, 1.552 positivi su oltre 19mila tamponi

Sono 1.552 i nuovi positivi al Covid in Campania di cui 1393 asintomatici e 159 sintomatici su un totale di 19.313 tamponi effettuati. Il rapporto tra positivi e tamponi si attesta all'8% in leggero calo rispetto a ieri (8,1%). Il totale dei positivi sale a 165.293; quello dei tamponi eseguiti a 1.696.550. Le persone decedute sono 32 (ieri 55), di cui 6 nelle ultime 48 ore e 26 deceduti in precedenza ma registrati ieri; che portano il totale delle vittime a 1.990. Sono i numeri del bollettino Covid forniti dall'Unita' di Crisi regionale. I guariti di giornata sono 1.638 che portano il totale a 62.060. ;I posti letto di terapia intensiva disponibili sono 656; quelli occupati: 155 Posti letto di degenza disponibili (posti letto Covid e offerta privata) sono 3.160. I posti letto di degenza occupati sono 1.916.

16:35 - Asl Napoli: "Nessuno stop né disagi in Covid Center Ponticelli"

"In merito alle notizie di stampa che parlano di infiltrazioni d'acqua nel Covid Center di Ponticelli è bene evidenziare che il fenomeno ha riguardato solo ed esclusivamente un corridoio adiacente ai locali Tac. Un'infiltrazione di poche gocce causate dall'incredibile quantità di pioggia riversatasi in queste ore su Napoli e su tutta la Campania. L'acqua non ha in alcun modo messo a rischio l'assistenza ai pazienti né ha creato disagi agli stessi". Lo sottolinea in una nota l'Asl Napoli 1 Centro. "Le immagini circolate in rete e su alcune testate on line, con coperte bagnate sul pavimento, riguardano invece l'ostruzione di un water, causata da un utilizzo improprio dello stesso, nel quale è stata rinvenuta "abbondante" carta assorbente. Un incidente prontamente risolto dall'ufficio tecnico, che si sarebbe potuto evitare con un uso più "attento" del servizio", conclude la nota.

15:20 - Napoli, Scotti: intitolare piazza a Ippocrate iniziativa lodevole

"Lodevole l'iniziativa del Comune di Napoli di portare in discussione la possibilità di intitolare una piazza della città ad Ippocrate in segno di riconoscimento per il lavoro dei medici in questa crisi". Silvestro Scotti, presidente dell'Ordine dei medici di Napoli, commenta così la decisione assunta dalla Commissione Toponomastica su proposta dell'assessore Alessandra Clemente e Lucia Francesca Menna, che è stata condivisa con lo stesso Ordine dei Medici. "Medici che - sostiene Scotti - pur di onorare il giuramento, hanno pagato e continuano a pagare un prezzo troppo alto. Un riconoscimento delle istituzioni al sacrificio dei medici e degli operatori sanitari - dice Scotti -. Oggi più che mai c'è bisogno di questo tipo di riconoscimento. Non di medaglie o di appellativi eroici, ma della rappresentazione tangibile e permanente, anche per il futuro, di un lavoro enorme e di un sacrificio che va oltre ogni limite. Come presidente dell'Ordine dei Medici sento forte il dovere di ringraziare tutti i colleghi. Un grazie che rivolgo anche alle famiglie dei medici, che tanto hanno sofferto e stanno soffrendo, perché coinvolte spesso nei contagi, nell'isolamento preventivo dai loro cari e, purtroppo, anche nel lutto. Il giuramento di Ippocrate è un momento per tutti noi di grande solennità. Un giuramento che pronunciamo tra di noi, ma che rivolgiamo alla nostra comunità di cura e che manteniamo per tutta la vita. Anche quando si va in pensione. Perché una volta che si diventa medici - conclude Scotti - lo si è per sempre, e tanti nostri colleghi, giovani o anziani che siano, lo stanno dimostrando nei fatti". 

14:23 - Riaprono negozi a Napoli, shopping frenato da maltempo

I più speranzosi a Napoli sono titolari e dipendenti dei negozi che hanno potuto rialzare le saracinesche grazie al passaggio, da oggi, da zona rossa ad arancione. Vetrine rimesse a lucido, porte aperte, ma anche regole affisse alla porta per mascherine e distanziamento per negozi di abbigliamento, scarpe e gioiellerie. Apertura domenicale pre natalizia ma pesantemente condizionata dal nubifragio mattutino e successivamente dalla pioggia che ha lasciato solo pochi spiragli. Poca la gente in strada per lo shopping. Si riparte, con la speranza che con l'avvicinarsi del Natale ed il miglioramento della situazione sanitaria - si punta entro sette giorni a tornare in zona gialla - le vendite possano registrare un'impennata. 

14:13 - Al via domani il Festival del cinema di Salerno in versione digitale

Da domani e fino a sabato 12 dicembre, al via alla 74esima edizione del Festival Internazionale del Cinema di Salerno. La programmazione dei film in concorso, avverrà sulla piattaforma digitale dove, attraverso la semplice registrazione, sarà possibile esprimere le proprie preferenze e prendere parte alla Giuria Popolare. Inoltre, la fruizione digitale ha consentito anche di avere una giuria proveniente da 50 nazioni. Si parte lunedì 7 alle ore 19 con l'attrice e segretaria di produzione Cinzia Lettera, il produttore Gianni Pagliazzi, e i registi Vincenzo Procida e Ambrogio Crespi. A seguire, alle 21.00, tutto pronto per l'intervista all'attore Marco Leonardi che nel 2007 interpretò il ruolo di Maradona. Mercoledì 9, protagonisti gli attori Alessandro Haber, Enrico Lo Verso, Andrea Roncato e il regista Massimo Bonetti che parteciperà anche all'appuntamento previsto, nello stesso giorno, alle 21, con gli attori Sofia Milos, Gianclaudio Caretta e il regista Valter D'Errico. Giovedì 10 dicembre, invece, alle 18.00 intervista con Orazio Anania, Presidente dell'International Police Award, e con gli attori Enrico Colantoni, Yoon Joyce, Juan Fernandes. A seguire, alle ore 21, tutto pronto per una chiacchierata con l'attore Lorenzo Flaherty. Doppio appuntamento anche per l'11 dicembre con l'attore e cantautore Andrea Rivera e l'attrice Marine Galstyan. Per il gran galà di sabato 12 dicembre, invece, sono ancora segreti i nomi degli ospiti. 

13:58 - Da Comune Napoli piano a sostegno di cittadini e attività

Sostenere i cittadini e il tessuto economico e sociale della città di Napoli. È questo lo scopo dell'atto di indirizzo approvato dalla giunta che intercetta 9 compi di intervento e 28 azioni. Gli interventi saranno adottati specificatamente con singoli atti di Giunta. I campi interessati riguardano: aiuti al personale medico e sanitario ed ai contagiati; aiuti ai cittadini che si muovono per lavoro; aiuti al commercio; aiuti alle attività produttive; aiuti alle persone senza reddito, attività di economia informale; prevenzione del contagio; filiera del turismo e dello spettacolo; mondo dello sport e scuola. Le azioni, contenute nei diversi ambiti, spaziano dall'ospitalità gratuita in strutture alberghiere ed extralberghiere per medici e personale sanitario, alla messa a disposizione di edifici comunali per accogliere persone in obbligo di quarantena; dalla gratuità delle strisce blu nel settore residenti per specifiche categorie alla messa a disposizione di mezzi di trasporto privati per implementare l'offerta. E ancora agevolazioni per chi opera nei mercati comunali, promozione di acquisti rivolti a prodotti, alimentari e non, di produzione regionale con particolare riferimento alle prossime festività, riduzione dei canoni d'affitto nei locali di proprietà comunale alla garanzia di tamponi gratuiti per le fasce meno abbienti, promozione di specifiche azioni per l'accompagnamento di anziani, disabili, minori presso le strutture di cura, implementazione di spazi pubblici utili per effettuare tamponi molecolari senza dimenticare iniziative di supporto ai piccoli teatri della città e alle compagnie teatrali, il sostegno alle guide turistiche, interventi a favore del mondo delle sport e ristoro della quota contributiva relativa ai nidi di infanzia comunali. L'amministrazione evidenzia che alcune azioni sono "già attive mentre per le altre i singoli dirigenti predisporranno gli atti necessari mentre il bilancio 2020, una volta approvato, renderà disponibili le relative somme per le necessarie coperture".

13:43 - Borrelli, soluzione immediata per Ospedale al Mare

"Dai soffitti della struttura modulare montata nel parcheggio dell'ospedale del Mare, che attualmente ospita 15 ricoverati affetti da Covid, entrerebbe acqua. Stamattina gli operatori sanitari sono stati costretti a utilizzare gli asciugamani per raccogliere l'acqua dal pavimento. L'Asl Na 1 avrebbe già nei giorni scorsi inoltrato una richiesta di intervento all'azienda costruttrice. Come può verificarsi una simile condizione in una struttura appena realizzata, quali giustificazioni si possono addurre? Al momento a pagare le conseguenze sono i pazienti, non aiuta una eterna condizione di precarietà e approssimazione soprattutto quando si è più fragili e si ha bisogno di sentirsi al sicuro. Dunque la Direzione sanitaria pretenda una soluzione istantanea del problema", ha detto Francesco Emilio Borrelli, consigliere regionale di Europa Verde. 

13:26 - Altri tre morti nell'area vesuviana

Nelle ultime ore sono stati registrati tre decessi legati alla pandemia tra Torre Annunziata e Torre del Greco, nel Napoletano. Ad annunciarlo i sindaci delle due città, Vincenzo Ascione e Giovanni Palomba. A Torre Annunziata in particolare sono due i morti segnalati dal primo cittadino in relazione alle ultime 48 ore, nelle quali si sono registrati anche 50 nuovi casi di contagio e 37 guarigioni, che portano il dato complessivo dei cittadini attualmente positivi a quota 349, con 14 persone ricoverate. ''Purtroppo siamo costretti a piangere altre due nostri concittadini deceduti a causa del Covid - afferma il sindaco Ascione - uno di questi è l'ex dipendente comunale Andrea Merluzzo, andato in pensione da pochissimo tempo. L'amministrazione comunale partecipa commossa al dolore dei familiari delle vittime, ai quali esprime le proprie condoglianze per la dolorosa perdita dei propri cari''. A Torre del Greco il primo cittadino, nel comunicare l'ultimo bollettino del Centro operativo comunale, annuncia invece la quarantaseiesima vittima da inizio pandemia, la ventiseiesima dallo scorso 23 ottobre: si tratta di P.R., una donna di 96 anni, risultata positiva al tampone nei giorni scorsi. Sono invece 27 i nuovi casi accertati nelle ultime 24 ore e 21 i guariti. Dati questi che portano a 730 il numero complessivo dei cittadini attualmente positivi al Covid-19, 26 sei quasi ospedalizzati. ''Esprimo massima vicinanza - le parole del sindaco Giovanni Palomba - alla famiglia della nostra concittadina scomparsa. Rivolgo il mio sincero cordoglio, unito a quello dell'intera amministrazione comunale ai parenti tutti''.

12:28 - A Napoli scoperta palestra ai Quartieri Spagnoli

La polizia è intervenuta in vico Campanile al Consiglio, ai Quartieri Spagnoli a Napoli, dove era stata segnalata una palestra in attività. I poliziotti hanno in effetti scoperto un terraneo allestito con attrezzi ginnici, in cui sette cittadini dello Sri Lanka si stavano allenando. Hanno quindi proceduto alla chiusura dell'attività ed a sanzionare il titolare, anch'egli di origine srilankese, e gli avventori per aver violato le misure anti Covid.

11:07 - Napoli, pioggia da soffitto moduli Ospedale Mare

La pioggia entra nel Covid center dell'Ospedale del mare a Napoli. Il temporale di queste ore, si apprende da fonti interne all'ospedale, ha infatti trovato delle perdite dal soffitto dei moduli montati nell'area di parcheggio dell'ospedale nel quartiere di Ponticelli, a Napoli, bagnando il pavimento dell'area tac e delle degenze. Il personale ha chiesto più volte l'intervento dei vertici dell'ospedale, mentre gli operatori stamattina hanno steso asciugamani sui pavimenti per assorbire l'acqua. Attualmente nel covid center dell'Ospedale di Mare sono ricoverati 15 pazienti. Dall'Asl Napoli 1 fanno sapere che nei giorni scorsi avevano già inviato una segnalazione alla ditta che ha costruito il Covid center chiedendo un intervento per perdite di acqua che già si erano verificate e che probabilmente il maltempo della notte ha notevolmente aggravato. 

8:27 - In Campania 1.521 nuovi casi su 18.636 tamponi

Sono 1.521 i pazienti che in in Campania nelle ultime 24 ore sono risultati positivi al Covid-19. Gli asintomatici sono 1.383 mentre i sintomatici sono 138. I tamponi esaminati sono stati 18.636. Il totale dei positivi in Campania è dunque di 163.741 mentre dall'inizio della pandemia sono stati "processati" 1.677.237 tamponi. I deceduti sono invece 55 (15 deceduti nelle ultime 48 ore e 40 deceduti in precedenza ma registrati ieri;) mentre i guariti sono sono 1961. I posti letto di terapia intensiva, al momento, disponibili sono 656 mentre quelli occupati sono 165. I Posti letto di degenza disponibili sono 3160 e 1558 quelli occupati.

Napoli: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito.

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.