Sant'Antimo, litiga con compagna e minaccia di far saltare palazzo

Campania
©Ansa

Il 48enne - in evidente stato di alterazione per l'assunzione di alcol - all'arrivo dei carabinieri li ha prima minacciati e poi li ha aggrediti

In provincia di Napoli, a Sant'Antimo, i carabinieri hanno arrestato per resistenza e lesioni a pubblico ufficiale S.R., di 48 anni, già noto alle forze dell'ordine. L'uomo, dopo aver litigato con la sua compagna che era andata via di casa, aveva minacciato di fare esplodere il palazzo dove abita con le bombole del gas. Il 48enne - in evidente stato di alterazione per l'assunzione di alcol - all'arrivo dei carabinieri li ha prima minacciati e poi li ha aggrediti.

La ricostruzione dei fatti

Ha spintonato i militari, per poi scappare al quarto piano del palazzo, minacciando di lanciarsi nel vuoto. Dopo l'arrivo dei vigili del fuoco che hanno predisposto il telone para cadute, i carabinieri e i pompieri sono riusciti a convincere l'uomo a consegnarsi spontaneamente e lo hanno condotto in caserma. Arrestato, è ora in attesa di giudizio.

Napoli: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito.

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.