Sorpreso con passaporto falso: pusher arrestato a Napoli

Campania
©Ansa

L’uomo, già espulso dall’Italia lo scorso 28 dicembre, aveva fatto ritorno nel capoluogo campano. Gli agenti lo hanno identificato a seguito degli esami dattiloscopici

Uno spacciatore di origini albanesi è stato arrestato ieri a Napoli dagli agenti del commissariato Vicaria Mercato. L’uomo, 27 anni, era finito in manette una prima volta il 28 dicembre dell’anno scorso ed era stato espulso dall’Italia. Durante il controllo, ha mostrato un passaporto che ha insospettito i poliziotti e gli accertamenti dattiloscopici eseguiti in Questura hanno confermato i dubbi. Al pusher era stato infatti comminato un divieto di ingresso in Italia, valido fino al 27 dicembre 2021, che lui, lo scorso 17 settembre, ha violato, tornando a Napoli, passando per l’Ungheria, grazie al documento falso. Giudicato per direttissima, il 27enne è stato condannato a 8 mesi di reclusione (pena sospesa) e poi accompagnato all'ufficio immigrazione per un'altra espulsione coatta.

Napoli: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito.

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.