Regione Campania, diretta di De Luca: "Governo sta perdendo tempo"

Campania

Il governatore ha parlato di "fortissimi ritardi delle decisioni del Governo fatte con la logica del mezzo mezzo che scontenta tutti e non risolve problemi". Oggi in Campania 3186 nuovi contagi su 18650 tamponi

È cominicata oggi intorno alle 15 la diretta Facebook del presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca, con gli aggiornamenti sulla situazione Covid nella regione (TUTTI GLI AGGIORNAMENTI - MAPPE E GRAFICI DEI CONTAGI - LA SITUAZIONE IN CAMPANIA). Prevista la pubblicazione dell'ordinanza 86 sulle scuole dell'infanzia e il trasporto pubblico.

16:31 - Ho visto servizi televisivi dove sembrava di stare in Afghanistan"

"Ho assistito a servizi televisivi con persone mascherate, sembrava di stare in Afghanistan - ha raccontato -, cialtroni che dicono stupidaggini. Abbiamo ascoltato sindaci che sono delle autentiche nullità che hanno per anni abbandonato a se stesse le città, che non hanno fatto nulla per contrastare il virus. Gente che sarebbe stata affidata a servizi sociali da anni. Finanche un giornalista di grande qualità come Massimo Giannini si è lasciato trasportare dal sentito dire - ha concluso - l'ho dovuto chiamare a casa per chiedergli conto di quali scandali avrei dovuto, a detta sua, occuparmi. E lui mi risposto che lo aveva sentito in un servizio tv".

16:20 - "Proteste? Aiuti a chi soffre, non a chi fa sceneggiate"

Il governatore ha citato Seneca - "i dolori lievi sono loquaci, i dolori grandi sono muti" - per tornare a parlare delle proteste e per dire che "non è tollerabile chi pensa di fare sciacallaggio politico o non. Piuttosto che mettere le tovaglie in mezzo alla strada avrebbero dovuto dire grazie alla Regione Campania che è l'unica istituzione che ha fatto qualcosa e che lo continuerà a fare per il 90% delle persone perbene. A volte quelli che fanno sceneggiate sono gli ultimi che dovrebbero farle che non c'entrano nulla con la crisi sociale - ha spiegato - quelli che soffrono davvero sono quelli che non hanno tempo e voglia di fare cose in mezzo alla strada creando, tra l'altro, assembramenti che tra due settimane produrranno centinaia di contagiati. Saremo vicini a quel 90 per cento di operatori che soffrono e che non si fanno nemmeno sentire", ha concluso.

16:12 - "Contro Dad mammina con mascherina di tendenza e 'bimba ogm'"

Torna a parlare della scuola e della sua decisione di puntare sulla Dad, il governatore della Campania, Vincenzo de Luca, e ironizza su una mamma e la sua "bimba ogm" finite in tv. "Non ho incontrato una mamma che avesse dichiarato con questi dati di contagi 'io porto i miei figli a scuola'. No, ho visto una mammina con una bella mascherina di tendenza, occhi fuggitivi, dire ad un intervistatore tv 'la mia bimba è venuta da me piangendo e mi ha detto mamma voglio andare a scuola per imparare scrivere", ha raccontato in diretta Fb. "Credo che sia l'unica d'Italia che piange per andare a suola e che dà pure la motivazione - aggiunge -. È un ogm cresciuta dalla mamma con latte al plutonio".

16:00 - "Auguri a Maradona, l'ho visto un po' scombinato"

"Rivolgo i miei auguri a Maradona per i suoi 60 anni. È genio del pallone, spero che si curi un po' di più, l'ho visto un poco scombinato - afferma De Luca -. "Credo sia doveroso mandargli un augurio affettuoso".

15:59 - "Governo faccia scelte coraggiose"

"È arrivato il momento di fare una scelta coraggiosa di carattere nazionale, più tempo passa più la decisione saremo costretti a prenderla con l'acqua alla gola". Così De Luca rivolgendosi al Governo. "Se si fossero messe in atto altre misure - ha aggiunto - avremmo davvero potuto salvare il Natale. Vedremo cosa succederà nelle prossime ore".

15:53 - "Al lavoro su vaccino che interviene sulla sequenza genetica"

"Si sta lavorando alla produzione di un vaccino sotto la direzione di Ascierto d'intesa con lo Spallanzani ed un altro ospedale di Milano. Capofila è Ascierto", ha detto il governatore della Campania parlando del lavoro di Paolo Ascierto, direttore dell'Unità di Melanoma, Immunoterapia Oncologica e Terapie Innovative dell'Istituto nazionale per lo studio e la cura dei tumori - fondazione Giovanni Pascale di Napoli. "Il vaccino interviene sulla sequenza genetica del cittadino - ha aggiunto - è una ricerca di avanguardia che speriamo possa produrre risultati in tempi rapidi".

15:41 - "Ad Arzano comportamenti incivili"

Parla di "comportamenti non civili e irresponsabili" il governatore della Campania, Vincenzo de Luca, in merito ad alcuni cittadini di Arzano, comune del Napoletano dove è stata prolungata la zona rossa. "Si sono presentati a fare il tampone solo 5mila abitanti - ha detto - ad oggi abbiamo mille positivi. Non va bene, non va bene ci sono troppi cittadini che hanno voluto sfuggire al controllo sanitario". "E' una cosa demenziale e irresponsabile, un comportamento non civile - ha sottolineato - rivolgetevi alle asl e sottoponetevi ai controlli così evitate di diffondere a macchia d'olio il contagio anche nei comuni vicini".

15:34 - "Stress per ricoveri non per intensive"

"Ci sono condizioni di stress per ricoveri e posti letto negli ospedali non per le terapie intensive - ha spiegato De Luca -. A marzo la punta più alta di ricoveri è stata di 622 ricoveri ospedalieri, già oggi abbiamo 1300 ricoveri a marzo avevamo 4mila positivi oggi 40mila, molti moltissimi sintomatici ma voglio chiarire che gli asintomatici contagiano". "Per le intensive a marzo la punta massima di ricoveri è stata di 135 - ha aggiunto - già oggi abbiamo 164 ricoveri e il peggio deve ancora venire. Ci stiano preparando a triplicare i posti di degenza e di terapia intensiva".

15:26 - In Campania oggi 3186 nuovi contagi

"Oggi la Campania ha registrato 3186 persone positive al Covid su 18650 tamponi", ha reso noto De Luca.

15:13 - "Lockdown Napoli? Basta stupidaggini"

"Nessuno si permetta di immaginare misure mezze mezze, per il livello di gravità del contagio le uniche misure non solo serie ma efficaci sono misure di carattere nazionali", afferma De Luca in merito ad ipotesi di lockdown per Napoli. "Il resto è tempo perso - ha aggiunto - ci sono regioni nelle quali le percentuali sono enormemente superiori a Napoli. Nessuno dica oggi stupidaggini, le uniche misure sono di carattere nazionale, il resto sono cose intollerabili".

15:11 - "Governo sta perdendo tempo"

De Luca parla di "fortissimi ritardi delle decisioni del Governo fatte con la logica del mezzo mezzo che scontenta tutti e non risolve problemi. C'è una sottovalutazione grave della pesantezza dell'epidemia oggi e quindi tempi di decisione incompatibili con la gravità dell'epidemia, sta perdendo tempo prezioso".

15:08 - De Luca critica informazione e cita il Papa

De Luca ha esordito crticando di una parte del mondo dell'informazione e cita l'enciclica di Papa Francesco 'Fratelli tutti'. "C'è un capitolo, illusione della comunicazione, dove il papa fa delle considerazioni di grandissima lucidità appropriate per i tanti pollai televisivi", ha sottolineato. "Il papa, nei paragrafi che vanno dal 42 a 50, fa rilevare che si è perduto il diritto all'intimità, un mondo perduto nell'individualismo quando si tratta della vita degli altri è pronto ad esercitare la violenza più ignobile calpestando l'intimità familiare. Osserva che le ideologie hanno perso ogni pudore, come dire la politica ha perso ogni dignità nel linguaggio - ha aggiunto - e poi fa una osservazione sulla incapacità del silenzio, dell'ascolto, di avere un dialogo perché appena parla si viene interrotti prima di aver espresso il proprio pensiero. Pensate a tanti servizi degli organi di informazione che non servono a capire, ma solo ad esprimere narcisismi o pollai inutili".

14:00 - In Campania ieri 3.103 contagi

Ieri il bollettino dell'Unità di crisi della Regione registrava in 3.103 - 242 sintomatici - le persone risultate contagiate su 17.735 tamponi esaminati; il giorno precedente erano 2.427 casi, di cui solo 31 sintomatici, su 15.030 tamponi. 

De Luca, ricorda fanpage.it, nei giorni scorsi ha dovuto mettere da parte l'ipotesi di un lockdown dell'intera Campania a causa di uno scontro col Governo e della tensione creatasi tra le parti sociali. Con il decreto Ristori nero su bianco, è possibile che De Luca torni a pressare il governo affinché chiuda tutto.

13:00 - La situazione in Campania

Oggi il sindaco di Napoli, Luigi de Magistris, ha inviato una lettera a De Luca  chiedendo "alla luce della drammatica situazione sanitaria, economica e sociale" "un urgentissimo incontro" al presidente della Regione. Ieri il sindaco di Casal di Principe, Renato Natale, ha parlato di "contagi fuori controllo" invitando "a fare presto se non vogliamo iniziare a celebrare i funerali di chi non ce la farà" e con un commissariato, ad Aversa, che chiude per troppi positivi.

La Campania, in queste ore, sembra sempre più prepararsi al peggio. "Abbiamo una linea di contatto in corso per l'ipotesi di ambulatori allestiti dall'esercito. Stiamo facendo delle valutazioni ma dobbiamo essere pronti ad ogni necessità - dice Antonio Postiglione, capo dell'equipe medica dell'Unità di Crisi per il Covid della Regione Campania -. Certo, non possiamo aprire ospedali da campo senza personale ma stiamo facendo ogni tipo di valutazione. Abbiamo delle linee aperte su ogni tipo di previsioni di tendenza del virus, se si farà sarà per disingolfare l'attesa davanti ai pronto soccorso, quello che a volte oggi succede nelle ambulanze". Non solo, visto che la domanda di posti letto cresce in maniera esponenziale, Postiglione spiega anche che si "sta cominciando ad ampliare l'offerta aprendo a convenzioni sul covid con gli ospedali privati accreditati e gli ospedali religiosi".

Intanto c'è attesa per il focus analitico su Napoli. "Il ministro Speranza mi ha comunicato che si sarebbe attivato immediatamente per farci avere nel giro di pochi giorni un focus analitico sulla situazione delle nostre città, che noi sindaci saremo informati in maniera analitica di tutti i dati in possesso del ministero e che ogni decisione sarà presa insieme", ha detto ieri il sindaco di Napoli, Luigi de Magistris, in merito ad una paventata ipotesi di lockdown per la sua città avanzata da Walter Ricciardi, consulente del ministro. 

Napoli: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24