Napoli, viaggiava con ovuli di eroina: arrestato in aeroporto

Campania

Il giovane è stato sottoposto a controllo dagli ufficiali addetti ai controlli che hanno accompagnato il viaggiatore all'ospedale dove un esame radiografico ha evidenziato la presenza nell'addome di 80 ovuli

Un ragazzo di 22 anni è stato arrestato all'aeroporto di Capodichino, in provincia di Napoli, dopo essere stato sorpreso a trasportare circa un chilo di eroina con la tecnica dei body packers, ossia occultata in ovuli.

L'arresto

I funzionari dell'Agenzia delle Dogane e dei Monopoli con i finanzieri in servizio presso l'aeroporto hanno fermato il cittadino extracomunitario di origine gambiana quando quest'ultimo, giunto a Napoli con un volo proveniente da Parigi, stava per lasciare l'aeroporto. Il giovane è stato sottoposto a controllo dagli ufficiali addetti ai controlli che, non convinti dalle spiegazioni ricevute e insospettiti da altri segnali di "rischio", hanno accompagnato il viaggiatore all'ospedale dove un esame radiografico ha evidenziato la presenza nell'addome di 80 ovuli. I successivi accertamenti eseguiti sul contenuto degli involucri hanno confermato che si trattava di eroina. L'uomo è stato arrestato e condotto presso il carcere di Poggioreale.

Napoli: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24