Covid Campania, 1.760 nuovi contagiati

Campania
©Fotogramma

I tamponi effettuati sono stati 13.878. I morti sono 11. I guariti del giorno sono 106, per un totale di 8.838

Il nuovo LIVE con tutti gli aggiornamenti di oggi in Campania

 

Forte balzo in avanti dei contagi in Campania. Nelle ultime 24 ore sono stati 1.760 rispetto ai 1.312 di ieri. I tamponi effettuati sono stati 13.878 contro i precedenti 10.205. I morti sono 11, deceduti tra il 17 ed il 20 ottobre ma registrati nella giornata di ieri. Sul totale dei 1.760 positivi, 99 sono sintomatici e 1.661 asintomatici. Il totale dei positivi in Campania dall'inizio dell'emergenza è ora di 30.484 mentre i tamponi effettuati sono stati 802.965. Con gli 11 deceduti registrati si sale a un totale di 545. I guariti del giorno sono 106, per un totale di 8.838. 

Dopo il boom di contagi (222 casi in tre settimane con una crescita di oltre il 200%), scatta il lockdown ad Arzano, in provincia di Napoli. Al via l'installazione dei varchi per bloccare accessi ed uscite dal comune, che resterà isolato fino al 30 ottobre, come disposto dall’ordinanza firmata dal governatore De Luca. (TUTTI GLI AGGIORNAMENTI - MAPPE E GRAFICI DEI CONTAGI)

19:16 - Eboli, chiuso laboratorio ospedale 

È scattata la chiusura per il laboratorio dell'ospedale "Maria Santissima Addolorata" di Eboli (Salerno), struttura di riferimento dell'Asl, dove da mesi vengono processati i tamponi per la diagnosi del Covid. La decisione si è resa necessaria in seguito al contagio di un'operatrice che è risultata positiva. In giornata, dunque, è stata sospesa l'attività di analisi, in attesa che i locali vengano sanificati. Un imprevisto che rallenterà ulteriormente l'analisi dei tamponi che già nei giorni scorsi aveva incontrato non poche difficoltà per via dell'elevato numero di richieste. Non a caso in queste ore l'Asl di Salerno ha pubblicato un avviso pubblico per manifestazione d'interesse per formare una short list di laboratori accreditati per l'analisi dei tamponi oro-faringei. "Tale esigenza è motivata dalla necessità di soddisfare compiutamente il surplus di tamponi di circa 800 al giorno rispetto alle attuali capacità operative aziendali. Sono ammessi a partecipare i laboratori privati accreditati, ovvero i laboratori di analisi con settori specializzati di genetica (A6), virologia (A4) e microbiologia e sieroimmunologia (A2)". Il laboratorio deve avere una sede operativa sul territorio della provincia di Salerno. La dichiarazione di disponibilità dovrà essere presentata via pec (assistenzaaccreditata@pec.aslsalerno.it), entro le 18 di domani.

18:06 - In un giorno 250 casi nel Casertano

Quattro morti causa Coronavirus nelle ultime 24 ore, con ventidue decessi e oltre duemila contagiati in quindici giorni: è il dato registrato nel Casertano, che vede quotidianamente salire gli indicatori più importanti, in particolare quello degli attuali positivi, che oggi sono 249 in più di ieri per un totale di 2918 persone attualmente contagiate, la maggior parte delle quali assistite a casa dai Covid-team dell'Asl di Caserta. Ma a preoccupare è anche il numero di decessi, mai cresciuto con tale velocità; in poco più di due settimane, tra il 5 ottobre e la giornata di oggi, sono decedute 22 persone per un totale di 72 morti da inizio pandemia. Nello stesso arco temporale, si è passati da 905 positivi a quasi tremila. Tanto ormai i focolai presenti in provincia, con Marcianise che ha il primato con 209 contagi; 185 nel capoluogo Caserta e 179 ad Aversa, ma l'Asl monitora con magigore attenzione quanto avviene in Comuni più piccoli, come Casal di Principe (120 casi). Orta di Atella (158), Castel Volturno (107), San Cipriano d'Aversa (96), San Felice a Cancello (87); a Teano, dove il sindaco Dino D'Andrea aveva imposto la zona arancione in una delle frazioni, i contagi aono saliti a quota quaranta.

17:16 - In Campania 1.760 positivi

Forte balzo in avanti dei contagi in Campania. Nelle ultime 24 ore sono stati 1.760 rispetto ai 1.312 di ieri. I tamponi effettuati sono stati 13.878 contro i precedenti 10.205. I morti sono 11, deceduti tra il 17 ed il 20 ottobre ma registrati nella giornata di ieri. Sul totale dei 1.760 positivi, 99 sono sintomatici e 1.661 asintomatici. Il totale dei positivi in Campania dall'inizio dell'emergenza è ora di 30.484 mentre i tamponi effettuati sono stati 802.965. Con gli 11 deceduti registrati si sale a un totale di 545. I guariti del giorno sono 106, per un totale di 8.838. Per quanto riguarda il report dei posti letto di terapia intensiva ne sono occupati 85 su 227 mentre per quanto riguarda quelli di degenza 996 su 1.100

16:37 - Saltati 67mila matrimoni per il Covid

Tra marzo e aprile scorsi sono stati cancellati 17 mila matrimoni e altri 50 mila sono stati rinviati tra ottobre e dicembre in Italia. Sono i dati resi noti da Marcello Damiano, Ceo di Mia Sposa Fiera, la cui 14esima edizione - che avrebbe dovuto svolgersi a Teverola, in provincia di Caserta - è stata rinviata al 2021. Dallo scorso marzo il settore economico del wedding risulta tra i più colpiti dell'intero scenario nazionale. I numeri della crisi di questo settore, parlano chiaro: "Il business dei matrimoni in Italia muove un giro di affari che si attesta sui 15 miliardi di euro con il coinvolgimento di 83mila aziende e un milione di lavoratori". "Sì stima - evidenzia Damiano - una perdita di settantamila mancati matrimoni in Italia con una fortissima concentrazione in Campania e al Sud Italia". La decisione di rimandare al prossimo anno la 14esima edizione della fiera è stata "sofferta", fa sapere Damiano, ed è maturata dopo il Dpcm che pone nuovi vincoli alle cerimonie religiose e civili imponendo un limite massimo di presenze di trenta persone. Un danno per l'intero comparto del wedding che comprende diverse realtà lavorative e che si va ad aggiungere ai mancati guadagni registrati nei mesi del lockdown. "Dopo l'ultimo Dpcm - aggiunge Damiano - sono costretto a rimandare l' evento e fissarlo al prossimo anno". Cento aziende, cinquecento dipendenti, migliaia di visitatori e cinquecentomila euro andati persi, questi sono i numeri con cui fa i conti la fiera.

14:40 - Campania: stop viaggi in regione, ma ok verso le altre

L'ordinanza della Regione Campania che limita gli spostamenti interprovinciali mira "a contenere la movimentazione tra le province, in particolare quelle più densamente popolate, per avere un maggiore controllo del rischio in un contesto di curva epidemica che non dà tregua in questo momento". Così Roberta Santaniello, dirigente degli uffici di governo del territorio della Regione Campania, e membro dell'Unità di Crisi per il Covid19, spiega il divieto di mobilità interprovinciale contenuto nell'ordinanza resa nota questa notte dalla Regione. L'ordinanza spiega che "ai cittadini campani è fatto divieto di spostamenti dalla provincia di residenza o domicilio abituale verso altre province della Campania, fatti salvi gli spostamenti connessi ad esigenze, la cui ricorrenza andrà autocertificata sotto personale responsabilità”. L'ordinanza non ha alcun effetto per gli spostamenti da e verso altre Regioni.

14:28 - Boom contagi, scatta zona rossa ad Arzano

Ad Arzano, in provincia di Napoli, al via l'installazione dei varchi per bloccare accessi ed uscite dal comune. Il centro a nord del capoluogo, a causa del boom dei contagi (222 casi in tre settimane con una crescita di oltre il 200%) è stato primo al centro di un minilockdown - particolarmente contestato dai commercianti - e da ieri sera, per il momento fino al prossimo 30 ottobre, zona rossa in base a un'ordinanza del presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca. Il provvedimento stabilisce il divieto di allontanamento dal territorio comunale da parte di tutte le persone residenti, il divieto di accesso, la sospensione delle attività degli uffici pubblici, fatta salva l'erogazione dei servizi essenziali e di pubblica utilità. Sospese le attività commerciali e produttive, comprese quelle di ristorazione (bar, ristoranti, pasticcerie, pub) salvo che in modalità di consegna a domicilio "fatta eccezione per i soli servizi alla persona ed attività connesse all'approvvigionamento dei beni e servizi di prima necessità". È fatta salva la possibilità di transito in ingresso ed uscita dal territorio comunale di Arzano da parte degli operatori sanitari e socio sanitari, del personale impegnato nei controlli e nell'assistenza alle attività relative all'emergenza. Sul territorio vigileranno forze dell'ordine e militari dell’Esercito.

13:37 - In Campania bus per alleggerire linee ferroviarie

Servizi autobus per alleggerire le tratte ferroviarie. Sono quelli istituti, o in fase di istituzione, dall'Ente autonomo Volturno in Campania. Dopo avere dato avvio alle corse lungo la tratta Pomigliano-Napoli e Pianura-Soccavo-Mostra, per la linea Baiano-Nola-Napoli e il traffico a Montesanto (interscambio tra Cumana e Circumflegrea), da domani partirà un servizi odi Ncc tra Ercolano e Napoli, così da alleggerire la tratta Torre Annunziata-Napoli. Eav in una nota sottolinea come “continua a monitorare il numero di viaggiatori trasportati, al fine di accertarsi di non superare i limiti di carico previsti dai dispositivi e dalle ordinanze in vigore. Pur registrandosi indici di riempimento inferiori al limite dell'80%, l'azienda rivolge particolare attenzione al gran numero di viaggiatori da trasportare nelle ore di punta”.

12:24 - A Napoli pizze gratis per i senza dimora

Ritorna la collaborazione tra Errico Porzio, maestro pizzaiolo napoletano, la Caritas e gli "Angeli di Strada Villanova", associazione no profit che da anni distribuisce pasti e generi di prima necessità ai senza fissa dimora. Giovedì 22 ottobre, a pranzo, verranno distribuite, nella sede di Fuorigrotta della Caritas, 50 pizze al forno. Mentre lunedì sera, grazie alla collaborazione con l'associazione Angeli di Strada Villanova, verranno distribuite pizze ai senza fissa dimora nella zona di Piazzale Tecchio. La nuova ondata di Covid 19 - sottolineano i promotori dell'iniziativa - anche in Campania sta rendendo difficile, per le fasce più fragili, l'approvvigionamento di un pasto. "Proprio in momenti come questi, difficili per tutti e, per alcuni, decisamente drammatici, è necessario fare squadra e dare il proprio contributo fattivo" ha detto Errico Porzio

12:03 - de Magistris: “Regione metta da parte la propaganda”

“La Regione deve mettere da parte la propaganda che l'ha caratterizzata per molti mesi e iniziare a rispondere con azioni concrete. Vogliamo ordinanze sull'organizzazione della sanità, ordinanze che vadano nella direzione di assumere medici e infermieri e non scaricare le responsabilità, come fanno ora sul Governo”. Così il sindaco di Napoli, Luigi de Magistris, a Radio Crc, commentando la nuova ordinanza emanata nella tarda serata di ieri dal presidente De Luca. “Vogliamo avere contezza del perché infermieri e medici non vanno a casa a curare gli asintomatici - ha aggiunto - perché i medici di medicina generale sono lasciati soli, perché sono stati chiusi una serie infinita di ospedali e vogliamo sapere perché non funzionano i distretti territoriali”.

11:35 - Sindacato infermieri: quadro allarmante in Campania

"Stiamo monitorando 24 ore su 24 la situazione della sanità pubblica in Campania in pieno clima di ripresa del covid-19. E quello che viene fuori, giorno dopo giorno, attraverso i nostri referenti regionali, è il desolante disegno di un quadro allarmante, letteralmente a rischio esplosione". È quanto afferma Antonio De Palma, presidente nazionale del Nursing Up, Sindacato Infermieri Italiani, commentando un report interno sulla situazione delle strutture ospedaliere campane.

11:30 - A Boscoreale i positivi sono in totale 33

"Come comunicato dall'Asl, è salito a trentatré il numero di cittadini boschesi positivi al Covid-19. Altri cittadini sono in attesa dell'esito del tampone". Lo rende noto il Comune di Boscoreale, in provincia di Napoli. Il sindaco Antonio Diplomatico rinnova l'invito ai cittadini "a rispettare rigorosamente tutte le ormai note misure igienico-sanitarie per contenere il diffondersi del virus”.

10:37 - Nasce a Napoli 'School at home'

Permettere ai bambini delle scuole primarie e delle medie di giocare e imparare da casa in modo coinvolgente grazie alle nuove tecnologie con le metodologie della didattica più avanzata: nasce con quest'obiettivo SchoolatHome.it, il progetto di didattica integrativa a distanza promosso dal Nuovo Istituto Bianchi, la scuola paritaria rilanciata come istituto bilingue nel 2019 a Napoli dagli ex alunni con il sostegno della Fondazione Grimaldi. "L'iniziativa - spiega la dirigente scolastica Angela Procaccini - è nata nell'ultimo anno scolastico come integrazione della didattica in aula e per i bambini ospedalizzati, ma la domanda che veniva dalle famiglie, legata all'emergenza sanitaria e la quarantena, ci ha portato a strutturare un'offerta completa in grado di dare un'alternativa concreta e valida ai bambini e ai genitori di tutta Italia o anche agli italiani residenti all’estero".

9:06 – Il sindaco di Torre del Greco: “13 nuovi contagi in un giorno”

Cresce il numero dei contagi da Covid-19 a Torre del Greco (Napoli). Nelle ultime 24 ore i nuovi casi segnalati al Centro operativo comunale dall'Asl Napoli 3 Sud e dall'unità di crisi regionale relativi alla serata di ieri sono stati ben tredici. Il sindaco della città Vesuviana Giovanni Palomba in una nota informa che si tratta di tutti soggetti ''senza sintomatologia'', posti dunque in isolamento domiciliare. Con i tredici nuovi casi, attualmente a Torre del Greco risultano esserci 91 persone contagiate, sei delle quali ospedalizzate

7:15 – Il presidente Anci Campania: “Ok a lockdown notturno”

I sindaci campani aprono al lockdown notturno, ritenuta misura necessaria per contrastare la diffusione del Covid, ma chiedono anche che il Ministero dell'Interno assicuri adeguati controlli da parte delle forze dell'ordine. A esprimere la posizione dei primi cittadini, è il presidente dell'Anci Campania Carlo Marino, sindaco di Caserta. In una lettera inviata al presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca, Marino scrive che "è il momento di alzare il livello di guardia e recuperare quello spirito di sinergia, unità, coordinamento che ci ha accompagnati nella scorsa primavera". 

Napoli: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24