Pozzuoli, litigano per una sigaretta: 41enne ferito agli occhi

Campania

“Ora dovrei prestarti anche un pomone”, avrebbe risposto la vittima alla richiesta dell'aggressore che ha reagito mettendogli le dita negli occhi. La vittima dell'aggressione, ricoverata in prognosi riservata ma non in pericolo di vita, ha perso l'occhio destro

Un uomo, ex infermiere di 44 anni, è stato arrestato dopo aver aggredito un 41enne con il quale ha litigato per una sigaretta. Il tutto è accaduto in una sala di attesa dell'ospedale Santa Maria delle Grazie di Pozzuoli (Napoli) dove i due si trovavano per una vista specialistica. La vittima dell'aggressione, ricoverata in prognosi riservata ma non in pericolo di vita, ha perso l'occhio destro mentre i medici stanno valutando le condizioni dell'occhio sinistro.

La ricostruzione dell'aggressione

Secondo quanto ricostruito dagli inquirenti, D.F., incensurato, ha chiesto al 41enne di offrigli una sigaretta e dopo averla ottenuta sarebbe tornato dallo stesso chiedendo anche l'accendino. “Ora dovrei prestarti anche un polmone”, avrebbe risposto il 41enne scatenando la reazione dell'ex infermiere che lo ha colpito agli occhi causandogli gravi danni al bulbo oculare destro. Allertati dai sanitari, sul posto sono giunti i carabinieri della caserma di Licola che hanno arrestato e portato in carcere il 44enne con l'accusa di lesioni aggravate.

Napoli: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24