Coronavirus, in Campania 635 nuovi positivi su 7.720 tamponi esaminati

Campania
©Fotogramma

Ad oggi il totale delle persone positive è di 19.827 su un totale di 697.829 tamponi. Tutti negati i tamponi al gruppo squadra del Napoli, che ha concluso il ritiro "bolla". Restrizioni a Monte di Procida dopo il focolaio scoppiato a seguito di un matrimonio

Il nuovo live con tutti gli aggiornamenti di oggi in Campania

 

Sono 635 le persone risultate positive al Coronavirus in Campania nelle ultime 24 ore su un totale di 7.720 tamponi esaminati. Lo rende noto l'Unità di crisi regionale.

Intanto, sono risultati tutti negativi i tamponi al gruppo squadra del Napoli effettuati ieri mattina. Lo rende noto il club azzurro. Restano quindi positivi al Covid-19 solo Elmas e Zielinski che non hanno preso parte al ritiro "bolla" del Napoli a Castel Volturno, che si è concluso nel pomeriggio.

Intanto, scatta una nuova ordinanza restrittiva del sindaco di Monte di Procida, Giuseppe Pugliese, appena appresi i primi risultati ufficiosi dei test dello screening straordinario svolto dall'Asl Napoli2 Nord domenica scorsa. Secondo i dati in possesso del sindaco i casi positivi in città sono 62, i più collegati alla festa nuziale della scorsa settimana. 

Perquisizioni tra Napoli e Caserta da parte dei carabinieri dei Nas, che hanno scoperto un'organizzazione che eseguiva illecitamente tamponi a domicilio sponsorizzandoli su internet. (TUTTI GLI AGGIORNAMENTI - MAPPA E GRAFICI DEL CONTAGIO)

18:20 - Non c'è posto a Salerno, donna incinta ricoverata a Potenza 

Una donna di Cava de' Tirreni (Salerno), alla quarantesima settimana di gravidanza e positiva al coronavirus, stamani è stata trasportata dal 118 all'ospedale San Carlo di Potenza, dove si trova ricoverata nel reparto di Ostetricia dedicato ai casi di contagio. La donna - secondo quanto si è appreso a Potenza - si era rivolta in un primo momento all'ospedale di Salerno, ma in mancanza di posti letto la struttura campana ha chiesto, ottenendola, la disponibilità dell'ospedale lucano.

18:12 - Tamponi truffa, perquisizioni Nas tra Napoli e Caserta

Eseguivano illecitamente tamponi naso-faringei a domicilio che sponsorizzavano su un sito internet insieme con i test sierologici: è quanto ha scoperto il Nas di Napoli che oggi, coadiuvato dai carabinieri dei Comandi Provinciali di Napoli e Caserta, ha eseguito un decreto di perquisizione emesso dalla Procura della Repubblica di Napoli (sostituto procuratore Maria Di Mauro) a carico di personaggi e società orbitanti nel settore sanitario. L'organizzazione è risultata composta da personale sanitario (alcuni sono anche convenzionati con il Servizio Sanitario Regionale e impiegati presso le postazioni territoriali di emergenza 118), collaboratori di una società operante nel settore della commercializzazione di dispositivi medici e da faccendieri vari indiziati di appartenere a un'associazione per delinquere.

18:10 - Asl: concluso isolamento in 'bolla' calciatori Napoli

È finito l'obbligo di isolamento per i calciatori del Napoli che quindi lasciano il ritiro di Castel Volturno. Lo rende noto il club azzurro: "La UOPC Capua - si legge - dell'Asl di Caserta, sulla base delle nuove disposizioni e in seguito all'ultimo tampone risultato negativo, ha decretato la fine dell'isolamento fiduciario del gruppo squadra presso il Training Center e quindi si torna tutti a casa". Gli azzurri erano in isolamento dal 6 ottobre.

18:06 - In Campania 119 centri privati accreditati per i tamponi

Sono 119 i laboratori privati accreditati dalla Regione Campania per eseguire i tamponi molecolari. La lista è stata ufficializzata poco fa dall'Unità di crisi, e verrà pubblicata sul sito della Regione. I centri si trovano in grandi e piccoli comuni di tutte e cinque le province campane.

17:15 - In Campania 635 positivi nelle ultime 24 ore

Sono 635 le persone risultate positive al Coronavirus in Campania nelle ultime 24 ore su un totale di 7720 tamponi esaminati. Lo rende noto l'Unità di crisi della Regione Campania. Ad oggi il totale delle persone positive è di 19.827 su un totale di 697.829 tamponi. Sei i decessi ma non nelle ultime 24 ore. Secondo quanto precisa l'Unità di crisi, infatti, il numero dei decessi è quello degli ultimi tre giorni ma sono stati registrati oggi. Settantasette le persone guarite (il totale è di 7.564 persone). Quanto al report posti letto, questa la situazione su base regionale: posti letto di terapia intensiva complessivi: 110; posti letto di terapia intensiva occupati: 63; posti letto di degenza complessivi: 820; posti letto di degenza occupati: 702.

16:33 - Il coronavirus pesa su export Campania, -6,6% nel semestre

Gli effetti dell'emergenza coronavirus e del lockdown pesano sulle esportazioni della Campania. Se il primo trimestre dell'anno si è chiuso con una crescita dell'export pari al 5,2%, nel secondo trimestre la regione ha segnato un -17,6%, chiudendo il semestre con una contrazione delle esportazioni del 6,6%, "risultato comunque migliore rispetto all'andamento dell'export italiano, che ha chiuso i primi sei mesi dell'anno con una variazione tendenziale negativa del 15%". E' quanto rileva la Direzione Studi e Ricerche Intesa Sanpaolo che ha analizzato il contesto produttivo del territorio, in occasione del roadshow "Imprese Vincenti 2020". A sostenere gli scambi con l'estero della regione sono l'agroalimentare (+14,5%) e la farmaceutica (+24,8%), che hanno in parte limitato gli effetti negativi dei cali di aerospazio (-22%), automotive (-8%), meccanica (-22%) e metallurgia (-24%). 

15:30 - A Napoli residenza Ospedale del Mare dedicata a isolamento

È stata firmata oggi la delibera di giunta della Regione Campania per l'apertura della residenza per l'isolamento Covid19 all'Ospedale del Mare. La residenza accoglierà persone positive, che devono stare in isolamento ma non possono passare la quarantena in casa. L'hotel annesso all'Ospedale del Mare non era finora in funzione perché, spiegano dall'Asl Napoli 1, il nosocomio è Dea di II livello da poco e quindi l'albergo non avrebbe avuto una risposta forte dal mercato. L'hotel per la degenza aprirà la prossima settimana e sarà gratuito. In questi giorni si stanno completando gli arredi delle 22 stanze per piano che potranno ospitare tra gli 88 e i 176 positivi al covid. Le stanze saranno doppie per i congiunti e singole per persone che si recheranno a passare l'isolamento lì da sole.

15:07 - Lega: "Fuga di migranti a Terzigno"

"L'ennesimo episodio, quello accaduto ieri a Terzigno (Napoli), dove un gruppo di clandestini positivi al Covid è riuscito a fuggire dal centro di accoglienza, fortunatamente ritrovati, mette in luce l'incapacità di governo e regione di tutelare gli italiani e i campani". Così, in una nota, i consiglieri regionali della Lega Severino Nappi, Gianpiero Zinzi e Attilio Pierro. "Non è tollerabile lasciare le città alla mercé di persone che minacciano, oltre la sicurezza, anche la salute dei cittadini. Con i "decreti insicurezza" e l'incapacità di De Luca la Campania è più insicura - sottolineano - Nuovo DPCM: gli italiani nel mirino, mentre per chi sbarca illegalmente sulle nostre coste è tutto lecito. Due pesi e due misure che non sono davvero più tollerabili".

13:32 - Somma Vesuviana, le scuole resteranno chiuse

Resteranno ancora chiuse le scuole medie ed elementari di Somma Vesuviana (Napoli), "per evitare contatti e per non rischiare ulteriori contagi". I plessi della scuola media della scuola media "san Giovanni Bosco-Summa Villa" e quelli delle elementari del primo e terzo circolo didattico, erano stati chiusi la scorsa settimana con un provvedimento del sindaco Salvatore Di Sarno a seguito di alcuni casi di covid, e nei giorni scorsi è stata anche effettuata la sanificazione. Gli studenti interessati dalla chiusura, ha precisato la fascia tricolore, proseguiranno con la Dad. Di Sarno, intanto, ha scritto al Prefetto di Napoli, ed ha chiesto l'intervento del corpo militare della protezione civile dopo l'incremento vertiginoso in città dei casi di persone positive, che solo ieri ha fatto registrare 36 nuovi casi, portando ad 89 il numero di contagiati attivi sul territorio. E la paura sta prendendo il sopravvento anche tra i cittadini. Stamattina, infatti, poche le persone, tutte munite di mascherina, che sono scese in strada per raggiungere le attività commerciali, tre delle quali sono state chiuse per il mancato rispetto delle norme anti-covid. "Ho scritto al Prefetto di Napoli per chiedere ed ottenere un potenziamento delle Forze dell'Ordine - ha spiegato Di Sarno - al fine di azioni comuni con la Polizia Municipale. Ho chiesto anche l'intervento della Polizia Provinciale. In questo modo potremmo avere un forte potenziamento di forze in campo. La situazione è però da seguire costantemente".

12:58 - Asintomatici gli anziani positivi nella Rsa di via Colli Aminei

Non ci sono pazienti positivi con la febbre oggi nel complesso per anziani dell'Istituto Povere Figlie della Visitazione di Maria, a Napoli, in via Colli Aminei. Lo afferma all'ANSA Francesco Guardascione, il medico che si occupa della Rsa in cui sono stati trovati 48 positivi al covid19, tra cui 28 anziani e 8 suore. "Stamattina nessuno ha la febbre - spiega Guardascione - i due anziani che ieri avevano la temperatura un po' alta stanno bene oggi. Anche la suora che ha problemi polmonari da tempo e ha oltre 80 anni sta meglio stamattina. Abbiamo attivato ormai da ieri tutte le procedure di sicurezza previste per limitare il contagio, il reparto è isolato". I medici insieme all'Asl monitorano la situazione: "Al momento le notizie sono positive - spiega Guardascione - ma restiamo in allerta vista anche l'età avanzata dei positivi al covid. Possiamo essere ottimisti oggi e attendere qualche giorno per il nuovo giro di tamponi che dovrebbe essere effettuato dall'Asl nei prossimi giorni".

11:37 - Negativi i tamponi del Napoli in bolla del ritiro

Tutti negativi i tamponi al gruppo squadra del Napoli effettuati ieri mattina. Lo rende noto il club azzurro. Restano quindi positivi al Covid-19 solo Elmas e Zielinski che non partecipano al ritiro "bolla" del Napoli a Castel Volturno. L'isolamento nell'hotel del centro tecnico sta dunque dando i suoi frutti e la squadra di Rino Gattuso ha ormai superato con minime conseguenze il contatto in campo con il focolaio del Genoa e il ritiro di isolamento si avvia a una conclusione nei prossimi giorni. I giocatori si sottoporranno ad altri tamponi domani nell'avvicinamento al match contro l'Atalanta, mentre si attendono notizie nei prossimi giorni sulla positività di Elmas e Zielinski. 

10:44 - Il sindaco di Monte di Procida prolunga chiusure in città

Nuova ordinanza restrittiva del sindaco di Monte di Procida, Giuseppe Pugliese, appena appresi i primi risultati ufficiosi dei test dello screening straordinario svolto dall'Asl Napoli2 Nord domenica scorsa. Secondo i dati in possesso del sindaco i casi positivi in città sono 62, i più collegati alla festa nuziale della scorsa settimana. Fino a domenica il sindaco aveva registrato il dato di 33 positivi. La preoccupazione di ulteriori contatti con familiari e con gli ambienti di lavoro ha spinto il primo cittadino, in pratica, a bloccare gran parte delle attività fino a domenica prossima 18 ottobre, prolungando un precedente provvedimento che scadeva oggi. Dunque rimarranno chiuse le scuole pubbliche e private, i circoli ricreativi, le sale gioco e scommesse, i parchi pubblici e varrà il divieto di attività sportive e amatoriali. In più è imposta la chiusura di centri estetici e barbieri. Inoltre, viene imposto a tutti gli esercizi commerciali di sottoporre titolari e dipendenti a test molecolari per verificare eventuali positività. Infine, si raccomanda a tutti i cittadini che hanno preso parte a cerimonie pubbliche e private antecedenti il 9 ottobre di osservare l'isolamento domiciliare per 14 giorni in attesa di effettuare i tamponi.

10:23 - A Pozzuoli chiude di nuovo il Comune, casi in aumento

Il sindaco, Vincenzo Figliolia, chiude di nuovo al pubblico la sede centrale del comune in via Tito Livio al Rione Toiano, in via precauzionale. Da quanto appreso, è risultato positivo al Coronavirus un dipendente in servizio presso il corpo di guardia. Stop agli ingressi per 14 giorni. Il provvedimento resterà in vigore fino a venerdì 23 ottobre e riguarderà tutti gli uffici presenti all'interno del complesso municipale, ad eccezione dell'Ufficio Protocollo e dell'Ufficio ricezione atti giudiziari, che invece resteranno chiusi solo fino a venerdì 16 ottobre. L'accesso sarà consentito solo ai dipendenti, agli assessori e ai consiglieri comunali, ai dirigenti e al Segretario Generale. Già in corso, intanto, la sanificazione degli uffici della struttura. 

9:45 - Sindaco del Napoletano annuncia nove guarigioni

Inversione di tendenza a Torre del Greco (Napoli) in merito ai contagi da Covid-19: dopo giorni in cui è cresciuto il numero dei soggetti risultati positivi al tampone, dai dati forniti dal Centro operativo comunale presieduto dal sindaco Giovanni Palomba e relativi alla serata di ieri, si apprende che sono state certificate nove avvenute guarigioni tra le persone in precedenza risultate infette. A fronte di queste negatività, fa sapere il Coc - di concerto con i responsabili sanitari dell'Asl Napoli 3 Sud e l'unità di crisi regionale - viene però segnalato un nuovo caso di tampone positivo. Sulla scorta di questi risultati, il dato complessivo dei cittadini di Torre del Greco ad oggi positivi al Covid-19 passa dunque a 37, con due soggetti costretti all'ospedalizzazione e gli altri 35 in isolamento domiciliare.

7:38 - Sacerdote positivo, chiesa chiusa a Ercolano

Sacerdote positivo al Coronavirus e chiesa chiusa ai fedeli. A Ercolano il parroco del Sacro Cuore di Gesù, Marco Ricci, ne dà notizia sulla pagina Facebook della sua positività in seguito a un tampone di controllo effettuato ''nonostante tutte le precauzioni sempre prese in chiesa, durante la messa e altrove''. Intanto, ci sono buone notizie sulle condizioni di salute degli anziani ospiti della casa di riposo privata 'Pio XII' a Portici (Napoli) dove nei giorni scorsi si sono registrati 57 positivi al covid. ''Gli ospiti negativi al Covid sono in buone condizioni generali", ha fatto sapere il sindaco, Vincenzo Cuomo.

7:31 - Salerno, sindaco negativo anche al secondo tampone

Anche il secondo tampone conferma che il sindaco di Salerno, Vincenzo Napoli, è negativo al Covid-19. Napoli, dopo che un collaboratore della sua segreteria era risultato positivo al Coronavirus, si era posto immediatamente in isolamento cautelare. Tanto il primo quanto il secondo tampone hanno escluso il contagio. Pertanto il sindaco di Salerno tornerà a svolgere a pieno regime i suoi compiti istituzionali comunque esercitati, nel periodo d'isolamento, a distanza. Anche il collaboratore del sindaco, risultato positivo, è in buona salute e continua a rispettare il protocollo sanitario del caso.

Napoli: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24